Messina, pesce avariato sul ciglio della strada: bufera sul Vascone

Gli insetti si sono precipitati sui prodotti ittici indebitamente abbandonati: segnalata la vicenda alla Municipale di Messina, adesso la struttura di via Catania rischia la chiusura provvisoria per bonifica

pesceCome se non bastassero le tenebre, anche gli olezzi minacciano gli abitanti di Provinciale. Sì, perché nei pressi del mercato Vascone, a un passo da Villa Dante, sono stati trovati 350 kg di pesce deposti nel cassone bianco e blu di MessinAmbiente. Prodotti in putrefazione, ormai invendibili, dunque abbandonati sul ciglio della strada da un venditore noncurante. Gli operatori della partecipata, scoperto l’inghippo grazie ad uno stormo d’insetti che si era precipitato sulle carcasse dei prodotti ittici, hanno segnalato immediatamente la vicenda all’Annona, la quale ha avviato un’indagine molto complessa, non essendo riconducibile la merce a chi esercita all’interno della struttura. Le conseguenze a cascata per tutti i commercianti che operano nel plesso potrebbero essere gravi, perché la Municipale non esclude una chiusura temporanea del Vascone funzionale ad una parallela bonifica.

[foto d’archivio]