Messina, lo Sbarco di Don Giovanni d’Austria sarà patrocinato dal Ministero dei Beni Culturali

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo patrocina lo Sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina

LO SBARCO DI DON GIOVANNI D'AUSTRIA 01Su richiesta del Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, Giovanni Ardizzone, il Ministro Dario Franceschini ha concesso il patrocinio morale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali  e del Turismo a “Lo Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria”, giunto all’VIII edizione, che si svolgerà a Messina nei giorni 5, 6 e 7 agosto.
Tale prestigioso patrocinio, concesso per l’alto valore turistico e culturale dell’evento, si aggiunge a quello dell’ARS, della Fondazione Federico II e delle tante istituzioni coinvolte nell’organizzazione della Manifestazione messinese.
All’evento, ha annunciato la sua partecipazione, per la prima volta, il Sindaco della città tedesca di Regensburg (Ratisbona), città natale di Don Giovanni, nato dall’incontro dell’imperatore Carlo V con la giovane Barbara Blomberg.
“Lo Sbarco di Don Giovanni d’Austria” si inserisce nel calendario europeo delle manifestazioni organizzate dalla Rete euro-mediterranea “Dalla Battaglia di Lepanto all’Unione Europea”, finalizzate alla promozione dell’incontro e al dialogo tra i popoli dell’area mediterranea coinvolti nel più grande scontro navale della storia, svoltosi nelle acque di Lepanto il 7 ottobre 1571.
Messina, per la posizione baricentrica del suo porto, fu il luogo ove si riunì la grande flotta posta sotto il Comando di Don Giovanni, della quale faceva parte anche Miguel Cervantes, ricoverato nel Grande Ospedale di Messina al ritorno dalla Battaglia.