Messina in festa per l’Amerigo Vespucci, la Marina: “vogliamo riportare i porti siciliani al centro del Mediterraneo” [FOTO]

Prima tappa della nave scuola Amerigo Vespucci in Sicilia, a Messina, poi a Trapani

amerigo vespucciLa nave Amerigo Vespucci era dal 1999 che non approdava a Messina, la prima tappa in Sicilia è questa di Messina e la prossima sarà a Trapani da giorno 5 a giorno 7 giugno. E’ stato fatto un accordo con la regione Sicilia per una collaborazione volta allo svolgimento di attività per la tutela dell’ambiente e del mare in particolare. L’intento è quello di fare tornare i porti siciliani ad essere al centro del mediterraneo come una volta“. Lo afferma l’ammiraglio De Felice durante la conferenza stampa dopo l’attracco della nave scuola presso il molo Marconi a Messina. 

Dopo la tappa di Trapani la nave si sposterà a Genova per una sosta tecnica e a Livorno per prendere i cadetti che hanno circa 20 anni e hanno finito il primo anno dell’Accademia e sulla nave impareranno il lavoro di squadra“. Queste le parole del capitano Curzio Pacifici.

Tra le attività di dual use dell’Amerigo Vespucci, c’è il supporto per il comitato Roma Olimpica 2024. Martina Miceli, oro olimpico di pallanuoto ad Atene 2004, prendendo la parola ha detto a riguardo: ”La più grande emozione nello sport è sentire l’inno al momento della vittoria. Questa nave è un’eccellenza. Anche nello sport abbiamo un’eccellenza che sono le olimpiadi. Pensare di poter fare le olimpiadi a Roma è un grande onore. Roma è una città di cultura e pensare di avere dei ragazzi che si alleneranno per essere eccellenze a Roma sarà un sogno“.

accorintiQuando arriva l’Amerigo Vespucci è sempre una grande festa è un grande onore per la città. La Marina da un grande supporto a Messina: questi sbarchi fanno addolorare tutti. È un problema del mondo, siamo tutti migranti, dai siciliani in poi. Abbiamo voglia di accogliere il più possibile con un’organizzazione adatta: queste persone scappano da una morte sicura, non si può rimanere indifferenti. Sono morte moltissime persone ingiustamente: dobbiamo migliorare il nostro senso di umanità”. Così il sindaco di MessinaRenato Accorinti ha ringraziato il comandante Pacifici per la tappa della nave a Messina, occasione di cultura, divertimento, sinergia e sensibilizzazione verso importanti tematiche sociali.