Messina, il 4 luglio primo confronto pubblico per il referendum sulla riforma costituzionale

Lunedì 4 luglio si terrà il primo confronto pubblico tra i sostenitori del si e del no per il referendum sulla riforma costituzionale

universita-messina_4_3Il metodo del confronto per rendere più consapevoli i cittadini sulle motivazioni alla base della scelta per il referendum sulla riforma costituzionale del prossimo ottobre. A promuovere il primo incontro pubblico a Messina sulle motivazioni del Si e del No con esponenti e rappresentanti delle due teorie sono l’Associazione Mondonuovo e il Centro Studi della Cisl di Messina che hanno organizzato il confronto per il prossimo lunedì, 4 luglio, alle ore 10, nella sala dell’Accademia dei Pericolanti presso il Rettorato dell’Università di Messina.
I lavori daranno introdotti e coordinati da Giovanni Frazzica, direttore del periodico “Mondonuovo” e parteciperanno il professore Luigi D’Andrea, Ordinario di Diritto Costituzionale dell’Università di Messina, l’avvocato Enzo Palumbo, Coordinatore Comitato per il NO, il professore Giovanni Moschella, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche dell’Università di Messina e il professore Maurizio Ballistreri del Comitato per il NO. Le conclusioni saranno affidate al segretario generale Cisl Messina, Tonino Genovese.