Messina chiavi in mano: Accorinti conferma Romano a Palazzo dei Leoni

Il commissario straordinario resterà al suo posto, ferma restando la competenza di Accorinti su tutto il territorio della Città Metropolitana di Messina

filippo romano e renato accorintiNel corso di un affollato incontro con i giornalisti, a margine della conferenza stampa organizzata dal comandante della Vespucci, capitano di vascello Curzio Pacifici, per illustrare il programma della sosta messinese della nave scuola della Marina Militare Italiana, Filippo Romano e Renato Accorinti hanno illustrato l’iter che concretizzerà il passaggio di competenze tra i due vertici.

Il neo Sindaco Metropolitano ha preannunciato che assegnerà a Romano la delega, ferma restando al Sindaco la legale rappresentanza ed i poteri di firma, per la prosecuzione dell’attività amministrativa in modo da realizzare un passaggio graduale alla nuova organizzazione dell’Ente. Romano, in base al Decreto Presidenziale che lo nomina Commissario straordinario per il Consiglio Metropolitano, eserciterà i poteri del Consiglio in attesa che si svolgano le elezioni per la nomina dei quattordici consiglieri metropolitani. In sostanza, un affiancamento nel segno della leale collaborazione piuttosto che una mera coabitazione.