Messina, assolto il deputato ars coinvolto nel processo di oneri riflessi

Il tribunale di Messina ha assolto il deputato ars, Marcello Greco, dall’accusa di aver percepito oneri riflessi dal Comune di Messina

marcello_grecoIl deputato dell’Assemblea Regionale Siciliana, Marcello Greco, è stato assolto nel processo che lo vedeva coinvolto per aver percepito oneri riflessi dal Comune di Messina tra il 2008 e il 2009 quando svolgeva la carica di consigliere comunale. Per l’accusa si trattava di denaro percepito illegalmente in quanto l’azienda, di cui Greco faceva parte, aveva firmato un contratto con il Comune che durava solo un paio di mesi, pertanto non giustificavano la somma. Secondo la difesa, invece, l’argomentazione non era corretta in quanto la richiesta di imputazione era stata presentata in fase di liquidazione dell’impresa. Per questo, il giudice Calabrò ha assolto il deputato in quanto non  vi furono né truffa, né falso nella richiesta di rimborso avanzata dall’azienda.