Messina, ambiente e territori: Bios scommette sulle Eolie

La valorizzazione naturalistica e l’animazione territoriale in un progetto condiviso con l’associazione Pfm: i dettagli dell’iniziativa che si svolgerà fra Lipari, Salina, Vulcano e Stromboli fra il 2 e il 5 giugno

i cinque coloriL’Associazione Bios e l’Associazione PFM, nell’ambito del progetto “i Cinque Colori” con capofila il consorzio Messina Tourism Bureau, presentano il programma dell’evento eoliano 2016 “le eolie nei cinque colori”  pensato per trascorrere il tempo libero immergendosi nella natura, nella cultura e nelle tipicità eoliane.

Il fitto calendario inizia dal 2 giugno e si estende fino al 5 giugno, concentrando le sue attività marino-costiere ed escursionistiche nelle isole di Vulcano, Lipari, Salina e Stromboli.

Il programma rispecchia le esigenze di ogni turista, che ha l’opportunità di impiegare il suo tempo libero spaziando da una Escursione per i più intraprendenti, ad una Visita guidata per i tradizionalisti, da un’escursione acquatica per gli appassionati di snorkeling ad una visita museale, da una degustazione di prodotti tipici per i palati più esigenti ad una serata all’insegna dello Charme & Relax alla SPA dell’Hotel Signum, espressione di lusso, tradizione e natura. Inoltre vi sarà un’opportunità di confronto fra i produttori di aziende agricole eoliane le quali si incontreranno anche per discutere sul nascente Consorzio Agricole.

Infine ci sarà il consueto evento gastronomico eoliano “La Festa del Cappero”, organizzato dall’associazione Didime ‘90 di Salina e dal Comune di Malfa, capace di intrigare anche i palati più esigenti che gusteranno le tipicità eoliane amorevolmente cucinate da brave massaie del luogo.