Messina, addio al centro oncologico del Papardo: CittadinanzAttiva sul piede di guerra

La realtà associativa si scaglia contro il Governo Crocetta: così si fa un torto ai malati e ai contribuenti siciliani

ospedale-papardo-messinaIl centro oncologico di eccellenza che sarebbe dovuto sorgere all’Ospedale Papardo di Messina non avrà luce per una precisa scelta politica che nuocerà non soltanto ai malati di cancro ma ai contribuenti siciliani tutti, che hanno visto vanificare un investimento plurimilionario. La denuncia viene da Giuseppe Pracanica di CittadinanzAttiva, a commento delle note inviate dalla Direzione Sanitaria del presidio all’assessorato regionale alla Salute. Anziché investire in una struttura presente sul territorio, la Regione preferisce vanificare l’investimento previsto destinando milioni di euro alla migrazione dei singoli malati. Questo avviene, a giudizio di Pracanica, per una scelta dell’Esecutivo regionale, che non avrebbe interpellato né il Ministero della Salute né quello dell’Economia. CittadinanzAttiva lancia così l’offensiva contro le decisioni della Giunta Crocetta, riservandosi di contrastare le scelte di Palermo in ogni sede possibile.