Mercato del lavoro: a Bolzano aumentata occupazione del +2,7% nell’ultimo semestre

Nell’ultimo semestre a Bolzano l’occupazione è aumentata del 2,7%. per i lavoratori al di sotto dei 30 anni. I settori maggiormente incrementati sono il turismo e l’esportazione

mercato lavoroPositivi e improntati all’ottimismo i dati emersi dalla Relazione sul Mercato del lavoro in Alto Adige nel periodo novembre 2015 – aprile 2016, resi noti questa mattina dall’assessora provinciale al Lavoro, Martha Stocker, dal direttore della Ripartizione, Helmuth Sinn, e dal responsabile dell’Osservatorio del Mercato del lavoro, Stefan Luther.
Nel semestre compreso tra il novembre 2015 e l’aprile 2016 si è registrata una crescita dell’occupazione pari al 2,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente con un aumento che per i lavoratori al di sotto dei 30 anni raggiunge addirittura il 2,7%. Durante il periodo novembre 2015 – aprile 2016 hanno lavorato mediamente 33.038 giovani residenti con meno di 30 anni, +889 (+2,7%) rispetto all’anno precedente. Si è registrato così il primo incremento positivo da quando è iniziata la crisi economica del 2008, un incremento persino superiore a quello registrato in termini percentuali dalla popolazione in questa fascia d’età (+1,0%).
È cresciuta l’occupazione sia delle giovani donne (+310; +2,2%) che dei giovani uomini (+579; +3,3%). Per quanto riguarda le diverse fasce d’età, soltanto quella dei minori di 18 anni è leggermente calata (-31; -2,0%), mentre in tutte le altre classi di età l’andamento è stato positivo. Parallelamente cala anche il tasso di disoccupazione che si attesta al 3,8% con un calo dello 0,5% rispetto al 2015 quando aveva raggiunto il 4,3%.
I dati positivi riguardano pressoché tutti i settori economici, compresa l’edilizia dove da anni non si registrava una vera e propria inversione di tendenza. Nel semestre novembre 2015 – aprile 2016 ha lavorato nell’edilizia una media di 15.017 occupati, ovvero l’8% dei dipendenti attivi in Alto Adige. Per la prima volta dal 2007 il settore registra una crescita occupazionale rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+1,0%, pari a +146 posti di lavoro).
I settori che svolgono un ruolo trainante rispetto all’economia altoatesina nel suo complesso sono il turismo e l’esportazione dove si registra un aumento degli occupati rispettivamente del 6,3% e del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nel periodo novembre 2015 – aprile 2016 il settore manifatturiero ha occupato mediamente 31.050 persone. Per quanto riguarda i lavoratori provenienti da altre regioni il semestre appena concluso registra un aumento addirittura del 7,1% rispetto al 2015 e un +3% riguardo ai lavoratori extracomunitari.
Buono il semestre anche per quanto riguarda l’occupazione femminile, infatti, nel periodo novembre 2015 – aprile 2016 il numero di lavoratrici dipendenti ha registrato un aumento del +2,3% (+2.003) rispetto all’anno precedente, portandosi a quota 90.997. (ADNKRONOS)