Manifestazione di An “Azione per la Piana”, Oreste Romeo: “Palmi desta entusiasmi che potevano sembrare sopiti”

IMG_1407ePalmi desta entusiasmi che potevano sembrare sopiti”

E’ il commento del giorno dopo di Oreste Romeo a dare il senso e il valore della manifestazione di ieri a Palmi, organizzata per presentare i Circoli di Azione Nazionale della Piana di Gioia Tauro  da parte del Coordinamento di zona.

In effetti tanta gente insieme per fare politica nella Sala del Consiglio Comunale di Palmi non si vedeva da anni.

Più o meno dello stesso tenore i contnuti dell’intervento di saluto del Sindaco di Palmi Giovanni Barone “Da stasera riprende la politica nel territorio”. A lui hanno fatto seguito i saluti istituzionali dei sindaci di Seminara Giovanni Piccolo (“con voi ho ritrovato il piacere di fare politica”), di Candidoni Vincenzo Cavallaro, di Varapodio Orlando Fazzalari.

La sala era gremita di amministratori e consiglieri comunali della Piana e da una folta rappresentanza di giovani, mentre ha fatto da testimone al battesimo dei Circoli di Azione Nazionale della Piana una nutrita delegazione reggina, presenti i tre coordinatori della Città di Reggio Alessandra Bordini, Antonella Postorino ed Ernesto Siclari.

IMG_1403Hanno introdotto i lavori, moderati dal portavoce del Circolo di Palmi Gaetano Muscari i tre coordinatori di Azione Nazionale della Piana Natale Pace, Marco Cascarano e Rosario Schiavone, consiglieri comunali rispettivamente di Palmi, Cinquefrondi e Gioia Tauro.

Natale Pace ha lungamente rimarcato la valenza del progetto politico di Azione nazionale che vuole riscoprire il gusto della politica vera, vicina ai cittadini e ai loro problemi proponendo, attraverso il nuovo Movimento, una alternativa di destra e centrodestra alla prosopopea inconsistente e vacua del centrosinistra sia nazionale che regionale, oggi inesistente per la deflagrazione del vecchio ormai impotente centrodestra. “In un sistema democratico bipolare, la mancanza o l’inconsistenza di uno dei poli porta inevitabilmente i cittadini verso la deriva populista e protestataria e quindi al voto di cambiamento per il cambiamento a prescindere dai programmi politici e dalle soluzioni prospettate. Nella Piana c’è bisogno, piuttosto che di sfilate politiche di una politica che operi per il potenziamento del Porto di Gioia Tauro rendendolo polifunzionale, istituendo la zona franca e accrescendo i servizi di controllo contro la criminalità, ma c’è bisogno di buona sanità e di servizi, di infrastrutture e di sgravi fiscali mirati alle imprese che qui vogliono investire. Azione Nazionale vuole colmare il baratro che si è creato tra cittadini e politica.”

La bella manifestazione di Palmi è stata conclusa da due interventi importanti per il nome degli oratori e per i contenuti da essi offerti alla platea: Fausto Orsomarso, portavoce di Azione Nazionale e Mario Landolfi responsabile Forum per il Mezzogiorno. Entrambi hanno fatto un lungo escursus sulle motivazione che hanno portato alla creazione del nuovo Movimento politico di centrodestra e sulla situazione politica nazionale e calabrese.

Tutti gli interventi hanno salutato ed evidenziato la presenza discreta e silenziosa, ma piena di contenuto politico di Peppe Scopelliti, salutato da ovazioni di applausi e sommerso dall’affetto di tutti i presenti.

E’ una assenza, quella dell’ex Governatore della Calabria che pesa tantissimo alla politica calabrese e alla Calabria.