Lorica (Cs), si conclude la seconda edizione della scuola estiva sulle strategie di marketing nelle aree naturali protette

LoricaSi è conclusa oggi la IIa edizione della Summer School “Strategie di maerketing nelle aree naturali protette – Accoglienza accessibilità e comunicazione”, che si è svolta presso la sede dell’Ente Parco Nazionale della Sila, a Lorica.  E’ iniziata lunedì 20 giugno, 35 i partecipanti, con la docenza del Prof. Carla Maria Gallucci Calabrese, prorettore dell’Università Ramon Llull (URL) e ordinario di Marketing d’ESADE-URL di Barcellona, esperto in materia di marketing strategico. Carlo Gallucci, che ha tenuto un corso anche durante la prima edizione della Summer school lo scorso anno, ha dichiarato quanto sia utile questa scuola estiva perchè “utile a mettere in pratica le strategie di marketing analizzate in aula. Questa è un’iniziativa – ha detto il Prof. Gallucci – che crea lavoro perchè aiuta a sviluppare aziende che promuovono il territorio. Con questi corsi vogliamo creare  un know how utile a favorire l’avvio di iniziative che abbiano successo e creino ricchezza sul territorio, perchè per avere successo bisogna formarsi e il Parco della Sila, con il contributo di esperti, aiuta gli attori locali a creare iniziative che abbiano maggiori possibilità di successo, consentendo di migliorare il management collettivo e migliorando l’offerta turistica del territorio.” Tante le tematiche affrontate in questa seconda edizione della Summer school, gratuita per i partecipanti e completamente finanziata dal Parco silano, con il patrocinio gratuito di Università della Calabria, Camera di Commercio di Cosenza, Federparchi/Europarc e Federturismo-Confindustria, senza il coinvolgimento di alcun soggetto esterno. Entusiasta per i risultati raggiunti già lo scorso anno dalla Summer school il commissario dell’Ente Parco Nazionale della Sila, Sonia Ferrari, direttore scientifico della scuola, che ha evidenziato come quest’anno vengano trattate anche tematiche nuove, oltre a quelle relative alle strategie di marketing nelle aree protette, come quelle relative al turismo accessibile, sul quale ha tenuto un corso Anna Grazia Laura, presidente di ENAT (European Network for Accessible Tourism), CO.IN Cooperative Integrate onlus, Consorzio Sociale COIN, Tandem Società Cooperativa Sociale. Durante la sua lezione si è parlato degli obiettivi e delle tematiche di un’attività turistica che tenga conto di un segmento di mercato significativo rappresentato dalle persone con specifiche esigenze di accesso. Il percorso formativo ha fornito gli strumenti conoscitivi utili a comprendere le esigenze dei turisti con disabilità, al fine di offrire servizi e prodotti adeguati alle richieste provenienti da questo target di utilizzatori. E’ arrivata, invece, dalla Svizzera per tenere il suo corso alla Summer school Christine Ligthart, docente e responsabile dei progetti internazionali all’ “Ecole hôtelière de Geneve”, una scuola che è nella top ten delle scuole alberghiere del mondo, dove si fa formazione per il settore alberghiero-ristorazione e per l’industria dei servizi. Christine Ligthart ha puntato l’attenzione sull’importanza che la Calabria deve attribuire all’accoglienza turistica, in quanto regione che ha grandissime risorse da sfruttare, ed ha poi presentato vari casi legati al tema dell’accoglienza turistica coinvolgendo gli studenti attraverso workshop, giochi di ruolo, best practice. Giuseppe Emanuele Adamo, docente di marketing alla University of Bedfordshire Business School di Londra, ha invece tenuto un corso sulla gestione del disservizio e dei reclami, incentrando la sua lezione sull’analisi prima teorica delle fonti dell’insoddisfazione, per poi focalizzare l’attenzione in termini pratici su casi di studio e modelli strutturati di gestione del reclamo. Tiziana Nicotera, Cultore in Scienze Turistiche UNICAL ed esperta di web marketing per enti e imprese, ha tenuto una lezione sulla comunicazione online efficace attraverso gli strumenti di promozione organica e dell’advertising. Sono stati esaminati casi pratici reali con un approccio di analisi critica così da apprendere dagli eventuali errori o anomalie le migliori strategie di marketing per migliorare notorietà e reputazione. Oggi, ultimo giorno della Summer school del Parco nazionale della Sila, le lezioni sono state tenute da Rosalba Baldino, giornalista professionista e redattore, e Isabella Roccamo, giornalista professionista e direttore responsabile del mensile “Peoplelife”. Al centro della lezione di Rosalba Baldino le differenze tra informazione e comunicazione e la comunicazione d’impresa, mentre Isabella Roccamo ha illustrato il ruolo dell’ufficio stampa negli uffici pubblici e nelle aziende private ed i diversi canali di informazione.