Lazzaro (Rc), Crea: “la contrada Oliveto è invasa da un insopportabile odore di fogna” [FOTO]

Crea (3)“Erano le ore 23,05 del 3 giugno 2016, mentre compilavo la presente la contrada Oliveto già da qualche ora era ancora una volta invasa da un forte ed insopportabile odore di fogna. Scrivo facendo seguito alle recenti segnalazioni per ultimo in ordine di tempo datata 4 maggio 2016 per rappresentare che la contrada Oliveto di Lazzaro continua ad essere invasa da forti esalazioni fognarie. Tale fenomeno si verifica soprattutto di notte con inizio nella prima serata (intorno alle ore 20,30). Come posto in evidenza nella sopra citata richiesta tali emissioni non sarebbero riconducibili ai due pozzetti fognari privi di copertura, oggetto di recenti segnalazioni, che ancora non sono stati messi in sicurezza a norma di legge. Le esalazioni si diffondono per la contrada Oliveto e sono maggiormente percepibili transitando sul ponte stradale della Ss 106 “Oliveto”, scrive in una nota Vincenzo Crea, referente unico dell’Ancadic Onlus. “I cattivi odori – prosegue- sono un’indicazione che un contaminante è presente e l’esposizione a liquami fognari o gas di fogna pone diverse minacce per la salute, pertanto invito e diffido l’Ente o gli Enti competenti a voler rimuovere detto inconveniente igienico sanitario. Gli odori e le zanzare rendono non pochi fastidi agli abitanti. Va decisamente sottolineato che per oltre 40 anni la popolazione di Lazzaro ha dovuto sopportare non pochi disagi determinati dal cattivo funzionamento dei tre depuratori comunali e soltanto qualche anno addietro sono stati posti sotto sequestro, e nonostante siano stati spesati oltre 7 milioni di euro per realizzate un nuovo impianto in località oliveto gli inconvenienti igienico sanitari e i disagi per la popolazione non sono venuti meno“, conclude.