Investimento di 3 milioni per 71 migranti: i seguaci di Salvini contro il sindaco di Messina

L’Amministrazione Accorinti e il Ministero dell’Interno hanno previsto un investimento di 3 milioni in due anni per l’accoglienza di 71 immigrati, ritenuto inaccettabile dal movimento “Noi con Salvini”

LaPresse/Carmelo Imbesi

LaPresse/Carmelo Imbesi

Il movimento “Noi con Salvini” di Messina ha espresso il proprio disappunto verso il programma dell’Amministrazione Accorinti e del Ministero dell’Interno di investire 3 milioni in due anni per l’accoglienza di 71 immigrati.
La “folle spesa”, come il movimento l’ha definita, viene prevista nella delibera n° 74 del 11/02/2016 e parla di un investimento di 1.350.715,56 euro nel 2016 e di 1.616.430,10 euro nel 2017.
La domanda che sorge spontanea è: questa cifra sarà destinata anche alle altre migliaia di persone che arrivano continuamente in città? Ci si interroga quindi se sia effettivamente il caso di affrontare una spesa così alta. I seguaci di Salvini affermano nella loro nota: ”La nostra città ha bisogno di politiche di rilancio dell’economia, di un abbassamento delle tasse locali e di apertura delle strade cittadine al commercio e alle industrie le sole che portano vera occupazione”.