Fiumara (RC): 10 persone deferite in stato di libertà [DETTAGLI]

Carabinieri RadiomobileNella mattinata di ieri, 28 giugno 2016, in Fiumara (RC), i Carabinieri della locale Stazione, al termine di un’attività d’indagine tesa a far luce sulle  irregolarità legate all’ottenimento di prestazioni sanitarie esenti dal pagamento del relativo ticket, hanno deferito in s.l. dieci persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico e favoreggiamento reale.

In particolare, l’indagine consentiva di ricostruire provate responsabilità secondo le quali nove soggetti, tutti residenti nel Comune di Fiumara (RC), avevano sottoscritto una falsa autocertificazione relativa al reddito economico familiare, attestando un reddito più basso, al fine di poter rientrare nella fascia di esenzione dal pagamento del ticket così da usufruire, indebitamente, dell’erogazione gratuita dell’assistenza sanitaria da parte dell’ Ente Pubblico A.S.P. di Reggio Calabria.

Tra le dieci persone denunciate figura anche un medico del Poliambulatorio, ritenuto responsabile di aver omesso di verificare, all’interno dell’apposita banca dati, che l’assistito risultasse inserito nelle liste dei titolari all’esenzione al pagamento del ticket, agevolandolo di fatto nella commissione del reato.