Da domani il giro della Calabria delle Fiat 500 Club Italia

Fiat 500 Club ItaliaDa domani venerdì 3 giugno con partenza da Lamezia Terme verso Paola a domenica 5 giugno con chiusura a Reggio Calabria, le strade calabresi saranno percorse dalla grande carovana di Fiat 500 arrivate da ogni parte d’Italia e che sono il simbolo della tradizione e del boom economico degli anni 60. “E’ davvero con grande piacere che accogliamo e partecipiamo a queste manifestazioni che faranno tappa nei luoghi più significativi di tutte le province , sottolinea il presidente di Coldiretti Calabria Pietro Molinaro, ed è ancora più bello poter offrire e far degustare prodotti davvero locali e simbolo dell’economia di questi nostri luoghi meravigliosi. Vino, salumi, formaggi, arance, olio, ortaggi, peperoncino, cedro, miele, pane e tanto altro che delizieranno i palati degli appassionati. In tutta la Calabria numerose aziende di Campagna Amica – annuncia il coordinatore regionale Pietro Sirianni – apriranno le porte a questo esercito di turisti e metteranno a loro disposizione le produzioni di eccellenza spiegandone i processi produttivi. Durante il percorso con le varie tappe – aggiunge il segretario regionale di Terranostra Calabria Pino Marano – ci saranno soste anche negli agriturismi che sono attrezzati con l’offerta di alloggio e di pasti completi, ma anche con colazioni al sacco o con la semplice messa a disposizione di spazi per picnic, per rispettare le esigenze di indipendenza di chi ama prepararsi da mangiare in piena autonomia ricorrendo eventualmente solo all’acquisto dei prodotti aziendali di Campagna Amica. Gli agriturismi sono la punta di diamante dell’enogastronomia a kilometro zero poiché capaci di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche ma anche per l’offerta di servizi innovativi per sportivi, curiosi, appassionati e ambientalisti. “Questo – ribadisce Molinaro – è un esempio di un nuovo e vivace modo di vivere il territorio, sostenendone le economie e apprezzandone le ricchezze; dal giro delle 500 possiamo veicolare il messaggio sull’unicità dei nostri luoghi e delle aziende che vi sorgono, l’eccezionalità dei prodotti a km zero che qui si possono gustare e la soddisfazione di sostenere gli imprenditori agricoli che da anni presidiano l’ambiente per il bene di tutti, per mantenere la bellezza di queste zone affinché tutti ne possano godere. Ancora una volta, conclude, l’intero sistema agroalimentare fa da traino anche per far conoscere e apprezzare le nostre bellezze storiche, ambientali e culturali e sono certo che tutti gli appassionati saranno ambasciatori della Calabria bella e vera che piace e vince.