Cosenza: scelta bizzarra del sindaco Occhiuto, Padre Fedele nominato assessore

Cosenza: Padre Fedele diventa il nuovo assessore al “contrasto alle povertà, al disagio, alla miseria umana e materiale, al pregiudizio razziale e religioso, alla discriminazione sociale; ambasciatore degli invisibili e degli ultimi”

Padre Fedele OcchiutoLa nuova giunta di Mario Occhiuto, vincitore al primo turno delle elezioni comunali di Cosenza dopo essere stato “sfiduciato” dalla sua stessa maggioranza, si “colora” di un personaggio che negli anni ha fatto molto discutere. Leader degli ultras del Cosenza Calcio, impegnato nel sociale e da poco prosciolto da accuse di violenza sessuale, Padre Fedele diventa il nuovo assessore al “contrasto alle povertà, al disagio, alla miseria umana e materiale, al pregiudizio razziale e religioso, alla discriminazione sociale; ambasciatore degli invisibili e degli ultimi”. Sicuramente la mossa, che sembra azzardata, desterà enorme clamore. Il religioso afferma: “ci siamo incontrati con il sindaco in un negozio di un amico in comune, parlando è venuta fuori l’idea. Io gli ho spiegato come di politica non capisco nulla ma ho accettato l’incarico. Sono pronto a lavorare per la collettività”, conclude Padre Fedele.