Capo d’Orlando ha scelto: Franco Ingrillì Sindaco

3 - Comizio finale 2Franco Ingrillì è il nuovo Sindaco di Capo d’Orlando avendo registrato il 57,29% delle preferenze pari a 4.887 voti, contro il 42,71% di Salvatore Librizzi, pari a 3.643 voti. 72,48% i votanti totali, pari a 9.414 preferenze totali, 9.299 quelle valide, 93 quelle nulle e 22 quelle bianche.

La liste del neo Sindaco conquistano 10 dei 16 seggi, così ripartiti:

1 > LISTA ORLANDINA (seggi 4)

- Paterniti Andrea
- Milone Rosario
- Perrone Carmelo
- Di Bella Susanna
- Liotta Sindoni Linda (primo Consigliere non eletto)

2 > ORIZZONTE ORLANDINO (seggi 2)

- Sergio Leggio Aldo
- Fardella Massimiliano
- Damiano Donatella (primo Consigliere non eletto)

3 > PARTIAMO DA CAPO (seggi 2)

- Gierotto Cristian
- Scafidi Felice
- Giacoponello Vincenza (primo Consigliere non eletto)

4 > CITTA’ FUTURA (seggio 1)

- Triscari Edda
- Timpanaro Gianfranco (primo Consigliere non eletto)

5 > INSIEME PER CAMBIARE (seggio 1)

- Galipò Carmelo
- Abate Rosario (primo Consigliere non eletto)

Alla coalizione di Salvatore Librizzi verranno invece assegnati 6 seggi, così suddivisi:

6 > VALORE PUBBLICO (seggi 3)

- Micale Alessio
- Sanfilippo Gaetano
- Bottaro Angiolella
- Velardi Giuseppe (primo Consigliere non eletto)

7 > I PALADINI D’ORLANDO (seggi 2)

- Gemellaro Gaetano
- Gazia Sandro
- Micale Daniela (primo Consigliere non eletto)

8 > MUOVI CAPO D’ORLANDO (seggio 1)

- Trifilò Daniela
- Mangano Renato (primo Consigliere non eletto)

Queste le parole del Sindaco Ingrillì: “Rivolgo un sincero saluto all’Avvocato Librizzi che ci ha impegnati sino all’ultimo in una campagna elettorale combattuta e con un risultato finale che inorgoglisce me e le cinque liste coi suoi 80 candidati a mio sostegno. Ringrazio non solo le 4.887 concittadine e concittadini che hanno deciso di affidarmi la loro fiducia, ma tutto l’elettorato -anche quello dell’altra squadra quindi- perché hanno dimostrato grande partecipazione. Da essa si partirà sin da domani per affrontare insieme le sfide che ci attendono. Nonostante i 10 Consiglieri a mio sostegno, garantirò il dialogo con l’intero Consiglio cercando inoltre di essere da supporto per tutti i dipendenti comunali che dovranno sposare una missione: quella di Capo d’Orlando. Nelle mie esperienze pregresse come Presidente del Consiglio e di Assessore ho sempre cercato di valorizzare al meglio le risorse umane poiché sono fermamente convinto che solo attraverso una concreta ed efficiente simbiosi amministrativa si potranno dare le tante risposte che attendono i cittadini. Il Palazzo Comunale sarà aperto a tutti, e tutti avranno diritto di manifestare a me ed alla mia Giunta le loro esigenze. Capo d’Orlando ha bisogno di serenità e di un’iniezione di concreta ambizione. Noi abbiamo grandi progetti per il nostro Paese e vogliamo realizzarli tutti“.