Barcellona P.G., 36enne accoltellato alla gola: è al Cutroni Zodda in prognosi riservata

Coniglio è stato aggredito con un pericoloso fendente. L’uomo è coinvolto in un’inchiesta su un presunto giro di truffe registrate nella provincia di Messina

coltello-insanguinatoUna profonda ferita al collo ha costretto il personale sanitario del Cutroni Zodda ad intervenire: Marco Coniglio, il 36enne di Barcellona Pozzo di Gotto accoltellato al collo nel rione popolare di Panteimi, è dovuto entrare in sala operatoria nel fine settimana e, soltanto dopo il lavoro svolto dall’equipe medica, sembra aver superato le difficoltà. Vige, ovviamente, la prognosi riservata, laddove i Carabinieri – frattanto – stanno indagando sulle ragioni che potrebbero aver determinato l’aggressione, essendo stato Coniglio implicato in un processo su una serie di truffe messe in atto nell’hinterland del Longano.