Annullati gli ergastoli per Domenico e Giovanni Mezzatesta ed esclusa la premeditazione

tribunaleLa suprema Corte di Cassazione sezione prima -  Pres. Vecchio e Relatore Minchella – ha accolto totalmente il ricorso redatto dall’avvocato Francesco Pagliuso che quale unico difensore dei sig.ri Domenico e Giovanni Mezzatesta ha seguito il processo in tutti i gradi di giudizio, sin dalla sua genesi,  annullando la pena all’ergastolo, inflitta ai due nei primi due gradi di giudizio, escludendo anche l’aggravante della premeditazione.

L’Avv. Pagliuso ha discusso il ricorso da lui esclusivamente redatto, davanti alla Suprema Corte di Cassazione unitamente ai suoi co- difensori Prof. Giovanni Aricò e Avv. Francesco Loiacono.

Per i due imputati, condannati nei primi due gradi di giudizio all’ergastolo per il duplice omicidio di Iannazzo Francesco e Vescio Giovanni, la pena scenderà sicuramente al di sotto dei 20 anni di reclusione.