A Reggio Calabria un corso di lingua, storia, cultura e tradizioni Greco/Calabre

Accademia-del-tempo-liberoTradizioni e memorie che rischiano di andare perse per sempre. Un passato fatto di storia e avvenimenti che affondano le proprie radici nella affascinante ed antica cultura greca. Per riscoprire queste tradizioni e scongiurare il pericolo dell’oblio, purtroppo sempre più concreto, le associazioni “Accademia del Tempo Libero” e “Apodiafazzi” si uniscono, dando vita ad un progetto dal grande fascino culturale e di ampio interesse formativo. Un corso di lingua, storia, cultura e tradizioni Greco/Calabre: “Pos mathènnome ti Glossa Grèka/Come impariamo la Lingua Greca”. Si parte dall’apprendimento dell’antica lingua, patrimonio ormai di pochi, per scoprire, poi, le usanze, la storia, la musica e non solo, di questa incredibile civiltà, sulle cui orme oggi noi camminiamo. Un progetto ambizioso, ma che ben si inserisce in un contesto ben più ampio portato avanti dalle due associazioni, attraverso eventi di varia natura, ma sempre di pregevole interesse culturale. Parte la campagna adesioni, dunque, per il Corso che avrà inizio nel mese di ottobre 2016, si concluderà nel mese di maggio 2017, e si svolgerà presso l’Auditorium Zanotti Bianco di via Melacrino. Le ore previste saranno 50, suddivise in 2 ore settimanali, da svolgersi entrambe nello stesso pomeriggio. Al termine del corso i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione e avranno l’opportunità di partire per uno stage di 7 giorni in Grecia, dove potranno cogliere i frutti del proprio studio. Gli obiettivi del corso, aperto a giovani adulti, soci e no, saranno: la conoscenza dei primi rudimenti della lingua e della cultura Greco/Calabra; la consapevolezza delle proprie radici; la capacità di comprendere e produrre testi e conversazioni elementari nella lingua Greco/Calabra; la conoscenza dei Comuni di cultura Greco/Calabri, anche attraverso visite guidate in area grecanica. Il corso avrà un costo minimo, previsto solo a titolo di rimborso spese, e quantificato in 10 euro mensili per i soci, e in 15 euro mensili per coloro che non appartengono alle associazioni. La domanda è scaricabile sui siti internet delle due associazioni e disponibile presso la sede dell’Accademia. Un plauso per l’iniziativa è giunto da parte dell’Assessore Comunale alla Cultura, Patrizia Nardi, nel corso di un incontro con le associazioni. Ampia la disponibilità dell’Assessore per il futuro, accordata durante un meeting risultato positivo e propositivo, momento di cooperazione tra istituzioni ed associazioni per il bene comune della città, per la creazione di occasioni di crescita culturale sempre più numerose; crescita culturale nella quale Accademia e Apodiafazzi credono fermamente e per questo, da anni, si impegnano sul territorio cittadino e non solo, coinvolgendo centinaia di soci.     Silvana Velonà, presidente dell’Accademia del Tempo Libero e Carmelo Nucera, presidente del Circolo di Cultura Greca Apodiafazzi, auspicano una grande partecipazione (peraltro già testata, visto l’entusiasmo col quale la notizia è stata accolta nell’ambito dei sodalizi), perché possano raggiungersi le finalità del corso stesso: la valorizzazione della lingua, della cultura e delle tradizioni Greco/Calabre per la valorizzazione del patrimonio linguistico e culturale greco.