A Reggio Calabria i Campionati Italiani Taekwondo 2016 [FOTO e INTERVISTA]

Dal 10 al 12 giugno, presso il PalaCalafiore di Reggio Calabria, un importante evento nazionale, i Campionati Italiani Taekwondo 2016: stamane la conferenza stampa di presentazione

taekwondo reggio (3)Un’importante manifestazione a carattere nazionale si svolgerà a Reggio Calabria dal 10 al 12 giugno prossimi. I locali del Palazzetto dello Sport PalaCalafiore ospiteranno i Campionati Italiani Taekwondo 2016, presentati stamane presso la Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio.

Un evento, come suddetto, di caratura nazionale, che vedrà coinvolte le società di Taekwondo di tutta Italia con una partecipazione di ben 600 atleti, dirigenti federali, ufficiali di gara, tecnici, accompagnatori e tutti i gruppi sportivi militari (Fiamme Oro, Carabinieri, Esercito). Previsti, inoltre, gli interventi delle autorità della dirigenza Coni Regionali, politiche della Regione Calabria, della Provincia e del Comune di Reggio. La manifestazione in questione è organizzata dalla Federazione Italiana Taekwondo in collaborazione con il Comitato FITA Calabria. il Taekwondo, come si trasmette, è lo sport di combattimento più diffuso al mondo, ed è tra quelli che con più successo ha introdotto la tecnologia nella sua organizzazione agonistica. Il successo più grande arriva con le Olimpiadi di Londra 2012, dove Carlo Molfetta conquista la storica medaglia d’oro; nella stessa edizione, Sarmiento si aggiudica la medaglia di bronzo. Con questi risultati – si continua a trasmettere – l’Italia si piazza al secondo posto nel medagliere olimpico di Taekwondo, e contemporaneamente fa fare uno scatto in avanti all’Italia ai Giochi di Londra posizionando il nostro Paese al decimo posto della classifica generale. Sempre in Italia, per altro, questa disciplina è diffusa in tutte le regioni e si accinge a raggiungere i 3000 tesserati. La Calabria oggi è inserita a pieno titolo nel circuito nazionale del Taekwondo, fornendo diversi atleti di spessore alla Nazionale Italiana, vantando, inoltre, la presenza nei quadri dirigenziali della Federazione Nazionale il Tecnico catanzarese Salvatore Chiodo, Professore presso la FITA, nonché consigliere Nazionale Federale in rappresentanza dei tecnici.

Chiodo era presente stamane alla conferenza stampa della manifestazione, e alla stampa ha fornito alcuni particolari circa lo svolgimento della stessa: “L’evento vedrà protagonisti dei piccoli atleti cadetti con un’età che va dai 14 ai 10 anni, che si contenderanno il posto in Nazionale per l’evento più importante, il Campionato Europeo Cadetti, che si svolgerà a Bucarest in settembre. L’altro evento importante è la conquista del titolo nazionale da parte di atleti senior, quindi di atleti di alto livello, dove saranno protagoniste anche le squadre militari che si contenderanno il titolo di campione d’Italia”.

taekwondo reggio (1)Si è battuto, Salvatore Chiodo, per portare questo evento a Reggio Calabria, in cui tutto si basa, come prevede il Taekwondo, sul rispetto delle regole e del maestro, “cosa che aiuta il bambino nella crescita”: lo dice bene Demetrio Mangiola, delegato provinciale di Reggio.

“Lo sport probabilmente è la nuova economia che non fallirà mai, perché ci sono sempre eventi sportivi – aggiunge Maurizio Condipodero, presidente regionale del Coni – bisogna investire seriamente sul territorio”.

E accanto alle autorevoli presenze già nominate, insieme a Salvatore Urzino, presidente del Comitato Regionale Fita, anche l’assessore comunale allo sport, Antonino Zimbalatti, che loda l’iniziativa portata avanti in città, soffermandosi sul fatto che “il turismo sportivo fa parte di un turismo globale”.