A Messina si è celebrato il 202° annuale della fondazione dell’arma dei carabinieri

A Messina si è celebrato il 202° annuale della fondazione dell’arma dei carabinieri nel corso di una cerimonia militare alla presenza delle locali autorità istituzionali civili, religiose e militari

Celebrazioni (2)A Messina, presso la caserma “A. Bonsignore” sede dei comandi interregionale “culqualber” e provinciale, si è celebrato il 202° annuale della fondazione dell’arma dei carabinieri nel corso di una cerimonia militare alla presenza delle locali autorità istituzionali civili, religiose e militari. La cerimonia è stata preceduta dalla resa degli onori ai caduti, con la deposizione di una corona d’alloro al monumento ad essi dedicato all’interno della caserma. Alla ricorrenza hanno preso parte i familiari dei carabinieri “vittime del dovere”, le vedove e gli orfani assistiti dall’o.n.a.o.m.a.c., l’associazione nazionale carabinieri con labaro, i gonfaloni del comune di messina decorato di m.o.v.m. e della città metropolitana di messina.

Composizione dello schieramento di formazione:

-          Banda della brigata meccanizzata “aosta”;

-          Bandiera d’istituto della scuola allievi carabinieri di reggio calabria;

-          Due compagnie di formazione su quattro plotoni (appuntati e carabinieri in g.u.s., scuola allievi carabinieri di reggio calabria, comandanti di stazione, reparto investigazioni scientifiche, carabiniere di quartiere, nucleo carabinieri della brigata meccanizzata “aosta”, militari delle motovedette, equipaggi pronto intervento 112 con motociclette e autovetture, furgone del ris). È stata data lettura del messaggio del presidente della repubblica e dell’ordine del giorno del comandante generale dell’arma dei carabinieri. Nel corso della cerimonia sono state consegnate le ricompense tributate ad alcuni militari che hanno condotto brillanti operazioni di servizio.

RICOMPENSE 

discorso del C.te Interregionale Generale Corpo D’Armata Silvio Ghiselli 202 annuale