Sottoscritto il Protocollo di intesa per la costituzione e l’avviamento della Rete civica della Salute, tra il l’azienda sanitaria di ed il CESV Messina

medicoIl direttore generale dell’ASP di Messina  dott. Gaetano Sirna ed il Presidente del CESV Messina sig. Santi Mondello hanno sottoscritto l’Accordo di collaborazione per la costituzione e l’avviamento della Rete Civica della Salute, tra l’azienda sanitaria di Messina ed il CESV Messina. Il protocollo sottoscritto prevede un reciproco impegno a  collaborare per l’attivazione nella provincia di Messina di diversi nodi della rete civica della salute. Il direttore generale Sirna, nel sottoscrivere questo ulteriore protocollo,  agisce in qualità di azienda capofila per la “RCS” anche per conto delle Aziende Ospedaliere di Messina A.O.“Papardo”, A.O.U. “G. Martino” e IRCCS, ricorda che la Rete Civica della Salute ha lo scopo di supportare il miglioramento della comunicazione istituzionale sanitaria e sensibilizzare i cittadini sul corretto utilizzo dei servizi. Nell’ambito del protocollo di intesa sottoscritto, il CESV Messina garantirà un’azione di promozione e sensibilizzazione della “Rete civica della salute” tra le organizzazioni di volontariato della provincia di Messina, soprattutto tra quelle che operano  nel settore socio – sanitario, e tra i loro volontari. Il Presidente Mondello ricorda che circa il 40% del mondo del volontariato presente nella provincia dei Messina opera nell’ambito socio sanitario a supporto della popolazione più fragile e debole  della nostra comunità. A partire dal mese di giugno e per tutto l’anno saranno avviate le azioni che porteranno alla apertura di altri nodi della rete.

RCS – Rete Civica della Salute

 La Sanità è di tutti, ciascuno può migliorarla. La Rete Civica della Salute è lo strumento per meglio prendersi cura di sé.

La Rete Civica della Salute è una rete organizzata di cittadini volontari – accreditati dalle Aziende Sanitarie del proprio territorio quali Riferimenti Civici – che contribuiscono a raggiungere tutti i contesti e le realtà della società civile.

In Sicilia, la costituzione della RCS è stata promossa dalla Regione per supportare il miglioramento della comunicazione istituzionale sanitaria e sensibilizzare i cittadini sul corretto utilizzo dei servizi.

La Rete vuole:

  • riconoscere la salute come un bene comune;
  • costruire e sostenere i legami nel territorio attraverso una rete di cittadini che si prenda cura di se stessa, che viene informata ed informa;
  • coniugare in una rete responsabilità e solidarietà;
  • mettere in rete risorse umane e competenze;
  • sperimentare soluzioni innovative per migliorare insieme la sanità siciliana;

 Come opera

L’operatività della rete è basata su flussi di comunicazione efficace tra cittadini e Servizio Sanitario Regionale, che si sviluppa entro due direttrici:

  • dal Servizio Sanitario Regionale ai cittadini, attraverso la divulgazione di corrette informazioni sulla politica sanitaria e sociosanitaria regionale e sui servizi di prevenzione, educazione ed assistenza sanitaria;
  • dai cittadini al SSR,attraverso l’acquisizione di  informazioni sui reali bisogni di salute dei cittadini in relazione ai loro contesti socio-ambientali e sul livello di rispondenza dei servizi secondo la diretta valutazione degli utenti.

 I partner del progetto

La costruzione della Rete Civica della Salute è un progetto promosso dall’Assessorato Regionale alla Salute e dalla Conferenza dei Comitati Consultivi delle Aziende Sanitarie siciliane. Sono coinvolti come partner: ANCI Sicilia, Comuni, Università, Uffici scolastici territoriali, Ordini Professionali, Protezione Civile, Organizzazioni no-profit, Club  Service, Associazioni di Volontariato, Organizzazioni laiche e cattoliche. Le Aziende Sanitarie Territoriali stipuleranno con i Partner appositi “Accordi di Collaborazione” per individuare i Riferimenti Civici nei rispettivi ambiti o comunità.

Per aderire e diventare “Riferimento Civico” e/o “Cittadino Informato” attraverso il link www.retecivicasalute.it

Saranno rilasciate le credenziali di accesso al network Rete Civica della Salute. Attraverso un pannello utente potrai invitare almeno 50 contatti mail di amici e conoscenti che avrai sensibilizzato e che vorranno aderire per diventare anche solo Cittadini Informati.