Sicilia: consegna di beneficenza presso la mensa dei poveri “San Francesco”

Foto Missione San FrancescoLa Delegazione Sicilia dell’Associazione di Volontariato Missionario Internazionale Onlus “e ti porto in Africa“, costituita dai Soci Cav. Dr. Antonino Smiroldo e Cav. Dr. Salvatore Vassallo, unitamente al Presidente Cav. Dott. Vincenzo Mallamaci ed alla Segretaria Dott.ssa Filomena Bianco, nei giorni scorsi si sono recati a Salerno, in via d’Avossa, presso la Mensa dei Poveri “San Francesco” fondata nel 1994 da Mario Conte, attualmente ubicata nei locali messi a disposizione dalla Comunità Salesiana ed oggi punto di ristoro e luogo di aggregazione familiare per tanti bisognosi. “Viviamo soprattutto della carità della gente che vuole fare qualche offerta e di pochi fornitori, come macellai e altri negozianti che ci danno la loro merce, e di una farmacia che ci regala le medicine” – racconta Mario Conte. Da quando la Caritas ci ha messo a disposizione questo locale così grande, da una parte abbiamo la possibilità di servire molte più persone, dall’altra le spese si sono moltiplicate e dunque abbiamo bisogno molto più di prima delle offerte, siano esse in denaro o in cibo. Ci sono persone di tutti i tipi che vengono a mangiare qui; la maggior parte sono senza fissa dimora, persone con problemi mentali, altri che hanno avuto un passato burrascoso e ora ce l’hanno con il mondo intero, ex detenuti, ex tossicodipendenti, persone che bevono. E poi ci sono gli extracomunitari, famiglie povere locali, anziani abbandonati e soli a cui qualcuno porta i pasti che noi prepariamo. Per assistere tutte queste persone abbiamo bisogno di molto aiuto, altrimenti prima o poi non ce la faremo. Ma non è soltanto di cibo che hanno bisogno le persone che vengono qua: chiediamo anche un padre spirituale che possa parlare con gli ospiti, qualcuno che possa socializzare con loro“. Giornalmente una media di circa 150 pasti caldi completi vengono distribuiti gratuitamente e consumati a tavola, garantendo a queste persone e alle loro famiglie la sussistenza minima, tutte le attività – dalla cucina all’accoglienza – dall’approvvigionamento alla distribuzione – sono svolte grazie all’apporto dei volontari costituiti nell’Associazione San Francesco Onlus. Durante l’incontro, i soci Smiroldo e Vassallo hanno consegnato 100 litri di latte che gli stessi hanno reperito volontariamente dalla sede Siciliana; ma occorre di tutto perché i contributi della Caritas non sono sufficienti neanche a pagare le utenze della struttura. Il Presidente Vincenzo Mallamaci ha già inviato missiva ai Caseifici di Capaccio Paestum per far si che ognuno di essi doni 4 mozzarelle al giorno alla mensa ma, a tutt’oggi, nessun caseificio ha risposto alla richiesta.