Sicilia, Città Metropolitane: si va verso l’elezione diretta dei sindaci dei capoluoghi

L’Ars pronta ad approvare il testo: l’atto è indispensabile per recepire la riforma Delrio. Il Pd sfida le altre forze politiche: ciascuno si assuma la propria responsabilità. Contrari i 5Stelle e la Lista Musumeci

ARS - foto LaPresse

ARS – foto LaPresse

Il mancato recepimento della riforma Delrio rischiava di paralizzare le istituzioni siciliane in merito all’istituzione delle Città metropolitane. Per ovviare tali difficoltà, nella giornata di ieri, l’Assemblea Regionale Siciliana ha sottoscritto un emendamento al ddl Stralcio per consentire l’automatica elezione dei sindaci dei capoluoghi a leader delle rispettive aree. A sponsorizzare tale decisione, con buona pace del parere contrario dell’Esecutivo Crocetta, è stato un ampio arco di forze e il sì definitivo all’atto dovrebbe arrivare in giornata. A esprimere riserve, sinora, sono stati i rappresentanti del Movimento 5 Stelle e la Lista Musumeci.