Sequestrato rinomato locale della movida giovanile calabrese

guardia-di-finanzaIl gico della guardia di finanza di Catanzaro ed il gruppo della guardia di finanza di Lamezia Terme, in esecuzione di un provvedimento cautelare richiesto dalla procura della repubblica di lamezia terme e disposto dal gip, hanno posto sotto sequestro un rinomato locale della movida giovanile lametina. Destinatari della misura cautelare patrimoniale sono quattro soggetti lametini, già condannati per traffico di stupefacenti, detenzione illegale di armi e delitti contro il patrimonio. Gli stessi, più volte, sono stati coinvolti in operazioni di polizia in materia di criminalità organizzata che hanno interessato la piana lametina. Dalle indagini condotte dalle fiamme gialle è emerso come gli indagati, al fine di eludere le disposizioni normative in materia di misura di prevenzione ed evitare, pertanto, la sottrazione del bene da parte dell’autorità giudiziaria, abbiano fittiziamente intestato la fiorente attività economica ad un terzo soggetto prestanome. Ad incastrare i quattro fratelli anche una serie di riproduzioni fotografiche presenti in rete a mezzo dei social network.