Sanità in Calabria, Pacenza: “confusione e approssimazione di Scura e Urbani”

sanitàIl Delegato del Presidente della Regione per i problemi della sanità Franco Pacenza – informa una nota dell’Uffici stampa della Giunta – relativamente alla lettera inviata dal Commissario e dal subcommissario per il Piano di rientro nella sanità, ha dichiarato:

“La nota di Scura ed Urbani,  in merito alla vicenda della convenzione onerosa con Age.na.s  conferma la confusione  e l’approssimazione nel procedimento proposto. Non esiste, infatti, l’istituto della sospensione in un atto  amministrativo come questo. Quanto al merito, è la stessa nota dei Commissari a confermare che non è necessaria l’attivazione di alcuna convenzione onerosa con Age.na.s e, quindi, che erano giuste le valutazioni fatte dalla Regione, visto che sono i commissari stessi ad avanzare un’altra ipotesi di lavoro. La Regione è impegnata, per come confermano i diversi atti amministrativi e le diverse procedure attivate, ormai prossime al completamento, nella riorganizzazione del complesso dei Dipartimenti  e della burocrazia regionale, con priorità assoluta del  Dipartimento “Tutela della Salute”. Nella stessa nota, poi, i Commissari si avventurano  in valutazioni e riferimenti che nulla hanno a che vedere con i compiti della gestione commissariale”.