Sabato prossimo Michele Caccamo fa tappa con il suo tour letterario a Gioiosa Jonica (Rc)

poesiaSabato 21 sarà presentato un grande, attesissimo libro: si tratta di “Pertanto accuso”, romanzo di Michele Caccamo appena uscito che sarà presentato a Gioiosa Jonica dal Club per l’UNESCO alle ore 18 e 30 a Palazzo “Amaduri”. La bellezza di questo lavoro sta nella sua verità. Il termine, in questo caso, ha una doppia valenza. Sì, perché “Pertanto accuso” racconta ciò che davvero interessa al pubblico: una storia vera. Quando ci si trova di fronte a fatti realmente accaduti, l’empatia, la curiosità e l’attenzione di chi legge raggiungono i massimi livelli auspicati in letteratura, perché soddisfatte e catturate come pochi altri libri saprebbe fare. In secondo luogo, in questo caso specifico, l’autore racconta proprio la sua verità: a causa di un’accusa falsa mossa da un suo ex dipendente, infatti, Michele Caccamo, nel 2013, finisce in carcere, vittima della ‘ndrangheta e della malagiustizia che non si fa scrupoli nel trattare un innocente come il peggiore dei criminali. Ma in prigione, tra le brutture che un tale luogo racchiude, trova conforto nella penna, che fortunatamente non gli è sottratta nel saccheggio cui è sottoposto prima di entrare nel suo inferno. Che cosa scriveva dalla sua cella? “Farò della mia innocenza una pubblica ragione”. E “Pertanto accuso” mantiene quella promessa. Un libro che non racconta la tua storia, ma che grazie alla sua autenticità ti trascina nell’esistenza di un altro, reale, concreta, vissuta, causa di tormenti reali, concreti, vissuti. Una condivisione di fatti accaduti solo ieri, ancora vivi e impressi nella mente di chi scrive. Un’esperienza vera dalla quale, forse, vale la pena ascoltare qualcosa. Michele Caccamo, da uomo libero che trae forza dalla sua innocenza e dalla sua indiscussa onestà, da oggi ufficialmente per tutti, per la sua rinascita umana e sociale. Presentare questo libro è un “atto dovuto” in particolare per le persone che subiscono sopraffazioni in Italia, ma nello specifico in Calabria terra di tanta gente perbene. Moderatore dell’iniziativa alla presenza delle Istituzioni locali, Amministrazione Comunale, Club per l’UNESCO e Pro Loco, sarà il giornalista Ilario Ammandolia.