Reggio Calabria, una lettrice a StrettoWeb: “la città è caratterizzata da un’arretratezza politico-amministrativa”

nuovi-arredi-urbani-sul-lungomare-falcomatà

Di seguito la lettera di una lettrice di StrettoWeb, Ilaria Scordino, sulla situazione politico- amministrativa della città:

“Venerdi 13 non è stato un bel giorno per Reggio. La fotografia e il video che raffigurano da un lato la giunta Falcomatà che gioisce per i nuovi 150 cestini del Lungomare e dall’altro lato un Sindaco senza risposte programmatiche su un canale televisivo nazionale, sono lo specchio della arretratezza politico-amministrativa della città. Si ride e si piange a vedere quelle immagini. Sembra di stare su Scherzi a parte ma purtroppo è la cruda realtà. Quel gruppo di politici con i cestini in mano ci dovrebbe traghettare verso la Città metropolitana? Dovrebbe illuminare la strada da percorrere?..dettare l’innovazione amministrativa? Stimolare, rigenerare e sviluppare la nuova identità urbana? Sembra di vedere un consiglio di circoscrizione con il proprio presidente e non la Giunta e il Sindaco di una delle più importanti città del mezzogiorno d’Italia. Allora il problema non è avere o meno la schiena dritta ma avere o meno qualche idea in testa. E sia nella foto di gruppo che nel video…abbiamo intravisto soltanto il vuoto. Vuoto di lungimiranza, di proposte, di idee, di competenza, di programmazione e pianificazione seria, di stile personale e amministrativo. Non è la Svolta è un brutto risveglio per Reggio questo venerdì 13. Altro che benzina qui si sbanda.. ci son da verificare macchina e guidatore”.

Ilaria Scordino