Reggio Calabria, si è svolta l’assemblea del personale della Polizia Municipale

polizia municipale“In data 9 maggio 2016 – scrive in una nota Giuseppe Falcone, Coordinatore Provinciale Polizie Locali Cisl FP- si è tenuta un’assemblea del personale della Polizia Municipale di Reggio Calabria indetta dal Coordinamento Provinciale Polizie Locali della Cisl FP per affrontare le innumerevoli problematiche del Corpo. Erano presenti – prosegue- oltre 100 operatori (su 170) e si è discusso del mancato pagamento dell’indennità di turnazione arretrata di 6 mesi; dell’indennità di disagio che, con una sentenza che ha dato ragione agli agenti, ancora non è stata liquidata, non solo, il fondo originario di 120.000 euro è stato abbassato unilateralmente a 60.000 euro; il mancato riconoscimento dei festivi; i ritardi dei pagamenti degli stipendi (ndr: sperando che questo mese non accada quello che è successo il mese scorso); si è inoltre parlato dell’assenza del comandante/dirigente da oltre 9 mesi, figura sostituita illegittimamente dal Segretario Generale; dell’irragionevole esiguità delle posizione organizzative e ancora, si è affrontato il problema della totale assenza di formazione e della carenza di mezzi e strumenti operativi per svolgere al meglio il lavoro a vantaggio della cittadinanza. Alla fine dell’assemblea, i lavoratori hanno deciso, firmando l’adesione (oltre 100 operatori della polizia municipale) di manifestare con un sit-in/assemblea che si terrà il giorno 17 maggio 2016 a Piazza Italia di fronte a Palazzo San Giorgio -aggiunge- e durerà fino a quando il Sindaco, l’Assessore alla legalità e il Segretario Generale, non riceveranno una delegazione composta da lavoratori e dirigenti sindacali, incontro che dovrà avere quale unico fine l’impegno dell’Amministrazione di porre rimedio a tutte queste irragionevoli e frustranti mancanze nei confronti del Corpo di Polizia Municipale di cui il Sindaco ne è il capo, secondo la Legge 65/1986. OGGI GLI AGENTI DELLA POLIZIA MUNICIPALE DICONO BASTA”, conclude.