Reggio Calabria, si è concluso il concorso Missio Ragazzi “Dalla parte dei poveri.. Nuovi Stili di Vita!”

Diocesi 2Si è concluso il 7 maggio il concorso Missio Ragazzi, “Dalla parte dei poveri.. Nuovi Stili di Vita!”, organizzato come ogni anno dal Centro Missionario della Diocesi Reggio Bova diretto da Don Nino Russo, in collaborazione con la Poim.Il concorso coordinato dalla delegata diocesana D.ssa Sgreccia Cinzia, è stato avviato a settembre 2015; ha coinvolto 7 scuole (Campus San Vincenzo De’ Paoli, i.c. Cassiodoro Don Bosco, i.c. Catanoso De Gasperi, Caterina Troiani, Lucianum, i.c. Nosside Pythagoras, i.c. Diego Vitrioli-Principe Di Piemonte) in un percorso di formazione missionaria interculturale rivolto ai ragazzi (8-14 anni) sui temi dell’Ecologia integrale dell’enciclica di Papa Francesco “Laudato Si”, la Regola d’oro delle religioni, i Nuovi Stili di Vita di A. Sella, le cause della povertà, i diritti dei bambini e la valorizzazione del patrimonio artistico locale. Tra gli esperti: il prof. Brunetto Salvarani del CEM Mondialità (Brescia), il CSAM, Missio Ragazzi, lo psicologo Alessandro Petronio. La Commissione preposta alla valutazione degli elaborati: p. Gianni Ladiana S,J., p. Gianni Biancotto, dei Somaschi, sr. M. Lisa Schiavone, Francescana alc. ,Melina Ciancia, Marista, Antonella Villa, CEM, Nunzia e Tito Squillace, CUAMM). La giornata del 7 maggio, tenutasi al Parco della Mondialità di Gallico è stata il momento conclusivo e di consolidamento del percorso e ha visto la partecipazione di circa 200 studenti salutati da p. Pasquale Macchia, super. Somasco. Diverse le attività del percorso proposte attraverso l’animazione offerta dalle associazioni Lelefante, resp. M. Francesca Megale, l’Azione Cattolica, resp. Titti Falcone, le Polisportive Salesiane Giovanili, resp. Demetrio Rosace. Nel laboratorio de la boicottega realizzata dall’Emporio della Solidarietà Genezareth, resp. M. Angela Branca, gli studenti hanno simulato un acquisto critico leggendo le etichette dei prodotti alimentari per premiare le imprese che rispettano la dignità della persona e l’ambiente. Con la Passeggiata interculturale a cura del Cem Sud, gli studenti hanno scoperto, dal racconto della D.ssa Antonella Villa, com’è nato il Parco della Mondialità con l’azione missionaria di p. Aurelio Cannizzaro all’insegna del pieno riconoscimento di tutte le civiltà.Il momento musicale I colori della musica, realizzato dall’Ensemble dell’ Orchestra giovanile dello Stretto diretta da Alessandro Monorchio, ha conquistato in crescendo gli studenti che si sono visti coinvolgere sempre più al centro della scena collaborando con i professionisti. L’evento teatrale messo in scena con “Il Piccolo Principe” di A. de Saint-Exupéry dall’ass. Pagliacci clandestini nel suggestivo palcoscenico all’aperto della Pineta ha suscitato commozione conquistando la platea: prendersi cura dell’ altro perché… ‘Io sono responsabile della mia rosa’. Brillante l’interpretazione delle attrici: Angela Ieracitano e Cristina Merenda, oltre a Santina Inserra, regia di Santo Nicito. L’Arch. Saeid Sardarnadeh iraniano, ha aperto lo sguardo sull’Iran, l’antica Persia. La poesia da lui proposta di Gialal al-Din Rumi, interpretata da Santo Nicito, ha restituito un messaggio profondo di saggezza orientale. La Dott.ssa Zohra Askari, SAE RC, mediatrice culturale, ha recitato il testo arabo “Siamo bambini di tutto il mondo” insieme a due bambine arabe. A fine performance due ragazze italiana e araba, incrociando le bandiere, si sono scambiate il dono della Pace da custodire in rappresentanza dei due popoli. La Dott..ssa Giovanna Crucitti, Slow Food R.C.-Area grecanica (fid. dott..ssa Cristina Ciccone), dopo una breve presentazione delle attività realizzate per promuovere una alimentazione sana nel rispetto di madre Terra, ha proposto La Ruota delle stagioni per scoprire la corretta stagione dei prodotti agricoli locali. La giornata si è conclusa con la proclamazione dei risultati delle votazioni che la giuria popolare degli studenti ha assegnato agli elaborati tematici realizzati dalle scuole ed esposti nella Galleria dei giovani artisti: D. Vitrioli (n.35, III posto); Pythagoras (n.8 II posto) e Cassiodoro don Bosco (n.26 I posto). Si ringraziano le scuole e tutti i collaboratori con l’augurio che i Nuovi Stili di Vita siano parte del cammino quotidiano per custodire il pianeta e tutti gli uomini dell’unica famiglia umana.

Cinzia Sgreccia