Reggio Calabria, protesta degli agenti di Polizia Municipale

PoliziaProsegue spedita l’attività della Cisl FP di Reggio Calabria riguardo la vertenza della Polizia Municipale registrando nuovi successi a tutela degli stessi operatori. In data 17 maggio 2016 oltre 100 agenti su un totale di 160, sono scesi in piazza per manifestare di fronte Palazzo San Giorgio con un sit-in pacifico e ordinato organizzato dalla stessa Sigla Sindacale. Ricevuti dal Vice Sindaco, la classe dirigente della Cisl FP e una delegazione di lavoratori, hanno esposto tutte le problematiche del Corpo di Polizia e richiesto una serie di tavoli con il Sindaco e l’Assessore alla Legalità. La disponibilità e la sensibilità dell’Amministrazione nei confronti dei suoi “collaboratori” ha fatto sì che venissero accolte le richieste più che legittime accordando sin dal 23 maggio 2016 un primo incontro con il Capo dell’Amministrazione. In quell’occasione sono stati esposti gli innumerevoli e improcrastinabili problemi che affliggono il corpo, primo fra tutti il pagamento delle indennità di turnazione e di disagio, i festivi e i buoni pasto, a seguire la formazione necessaria per lo svolgimento dei servizi da rendere ai cittadini, la dotazione di mezzi e strumenti, come l’inadeguato o meglio inesistente apparato radio, l’altrettanta urgente necessità di individuare un dirigente/comandante che da oltre 9 mesi è assente e che viene sostituito ad interim dal Segretario Generale. Proseguendo sulle richieste si è evidenziata la necessità dell’assegnazione di più posizioni organizzative, data la complessa struttura del settore Polizia Municipale nonché la rivisitazione della macrostruttura dell’Ente, e la stesura, anche se non urgente, di un nuovo regolamento di polizia municipale, attese le priorità che interessano i lavoratori e i cittadini. In data 24 maggio 2016 si è tenuto un secondo incontro con il Sindaco, il Vice Sindaco, il Segretario Generale, l’Assessore alla Legalità ed i dirigenti dei Settori competenti. Sono state ribadite le priorità sopra elencate e chiesta l’indicazione di date e termini certi per la soluzione dei vari problemi da comunicare ai lavoratori. L’Amministrazione ha dichiarato che dopo l’approvazione del bilancio, il 10 giugno, verranno liquidate le varie indennità, si avvieranno le procedure previste per l’individuazione di un dirigente/comandante con l’assunzione di un nuovo dirigente ai sensi dell’art. 110 del TUEL, verrà data un’ulteriore posizione organizzativa e si effettueranno dei corsi di formazione specifici. Sono stati fatti dei passaggi sul regolamento che, per qualcuno rappresenta la priorità rispetto alle tante questioni irrisolte del Corpo. Ferma invece la volontà della Cisl FP di procedere alla trattazione delle questioni nell’ordine sopra elencato proprio per non mortificare il disagio degli operatori che quotidianamente operano sulla strada affrontando innumerevoli problemi che potrebbero essere compensati sicuramente con un trattamento economico più gratificante e non certamente con le modifiche del regolamento che allo stato attuale non porterebbe vantaggio alcuno e che, anzi, sarebbe opportuno venisse modificato quando il Dirigente/Comandante verrà scelto e dopo il confronto con le OO.SS. in Commissione Statuto e Regolamenti come da accordi già presi con l’Amministrazione Comunale. Nuovo incontro è stato fissato per il giorno 14 giugno 2016 poiché la vertenza Polizia Municipale per questa Organizzazione Sindacale non può chiudersi in così poco tempo, d’altro canto la volontà del Sindaco e dell’Assessore alla Legalità, a cui va riconosciuta ampia disponibilità e sensibilità, è chiaramente a favore del prestigio e del decoro dei lavoratori e dei diritti ad essi spettanti.