Reggio Calabria porge l’ultimo saluto a Suor Maria Grazia Gallingani [FOTO]

Questa mattina al Duomo di Reggio Calabria sono stati celebrati i funerali di Suor Maria Grazia Gallingani, fondatrice e responsabile dell’Unitas Catholica

Funerali Suor Maria Grazia Duomo0Questa mattina Reggio Calabria si è raccolta alla Basilica Cattedrale per porgere l’ultimo saluto a suor Maria Grazia Gallingani, fondatrice e responsabile del centro d’accoglienza reggino Unitas Catholica. Per quasi sessant’anni suor Maria Grazia ha lavorato per offrire una seconda possibilità a bambini nati in famiglie particolari, provenienti soprattutto dalla locride, oltre che a ragazze madri e negli ultimi anni anche a tanti ragazzi arrivati in città con i barconi. Grazie al supporto di Mons. Giovanni Ferro, l’Unitas Catholica ha rappresentato per un lungo periodo a Reggio Calabria un punto di riferimento per tantissime famiglie.
Nonostante le tante lotte e le tante accuse subite, suor Maria Grazia, una piccola donna con un cuore grande, ha continuato a portare avanti il suo lavoro, come ricorda durante la celebrazione dei funerali Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, Arcivescovo della Diocesi di Reggio Calabria-Bova: “Suor Maria Grazia è arrivata dall’Emilia Romagna a Reggio Calabria per essere regina, per insegnarci il protagonismo cristiano, un protagonismo non da riflettori ma un protagonismo che si mette al servizio: fatte quello che siete, fate quello che si può, rispondere alla richiesta di speranze senza domandare altro, senza aspettarci qualcosa in cambio“. Una vita al servizio dei più bisognosi, quella di suor Maria Grazia, che adesso continuerà a vegliare su tutti i suoi figli dall’alto.
Presenti alla celebrazione tantissimi sacerdoti, nonché la rappresentanza politica nelle persone del Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà e del Presidente della Provincia Giuseppe Raffa.