Reggio Calabria, maxi furto sul corso Garibaldi da “Terranova”: arrestato rumeno

Reggio Calabria: il rumeno ha rubato 37 capi di abbigliamento, per un valore complessivo di euro 300,00 euro circa

terranovaIl controllo capillare del territorio esercitato dai Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria in tutta la giurisdizione continua a produrre i propri effetti in termini di sicurezza per la cittadinanza, con particolare riferimento alle aree commerciali della città.  Questa volta a finire in manette è stato Diaconu Ionut Alexandru 21enne, rumeno, ritenuto responsabile di aver asportato, nella mattinata di ieri, presso l’esercizio commerciale denominato “Terranova” sito in questo Corso Garibaldi, nr. 37 capi di abbigliamento, per un valore complessivo di euro 300,00 euro circa. Per commettere il reato, il Diaconu si è avvalso di una busta schermata, ove aveva depositato la merce prescelta, dandosi poi alla fuga per le vie limitrofe e facendo perdere le proprie tracce.

Fondamentali per addivenire al rintraccio del reo sono risultate le numerose chiamate pervenute al numero di emergenza 112 da parte dei cittadini presenti ai fatti, che hanno così permesso agli operatori della Centrale Operativa di fornire, alle gazzelle dell’Aliquota Radiomobile in servizio sul territorio, la descrizione del fuggitivo, permettendone la cattura in Via Cardinale Portanova. La refurtiva è stata rinvenuta abbandonata nel percorso adoperato per la fuga e restituita ai legittimi proprietari.

Alla luce di quanto accertato dai Carabinieri, il cittadino rumeno veniva arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, per ivi rimanervi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria reggina, davanti la quale dovrà rispondere del reato di furto aggravato.

Con l’appropinquarsi dell’estate, i servizi di controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria verranno intensificati.