Reggio Calabria, Maria Grazia Laganà addolorata per la morte di Tonio Licordari

Maria Grazia Laganà, ex deputata e vedova del vicepresidente del Consiglio Regionale della Calabria Fortugno esprime il suo dolore per la scomparsa del giornalista reggino Tonio Licordari

tonio licordariLa scomparsa di Tonio Licordari mi colpisce e mi addolora. La Calabria perde un cronista poliedrico e attento, un uomo positivo che ha sempre dimostrato amore per il suo lavoro e per tutto ciò che rappresenta l’identità di questo territorio“. Lo afferma Maria Grazia Laganà, ex deputata e vedova del vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Fortugno. “Dopo l’omicidio di mio marito, ricordo che Licordari scandì quotidianamente, su Gazzetta del Sud, lo scorrere dei giorni trascorsi dal delitto, indicando quanto tempo fosse passato in attesa della verità, fino a quando non ci furono i primi arresti. Questa scelta mi colpì molto ed era in linea con il modo mai banale di fare giornalismo che contraddistingueva Tonio in ogni settore in cui si cimentasse, dalla politica allo sport. Esprimo tutta la mia vicinanza alla famiglia Licordari, cui rivolgo le mie sentite condoglianze“, conclude Maria Grazia Laganà Fortugno.