Reggio Calabria, la polizia municipale e i sindacati davanti alla Prefettura per tutelare i propri diritti [FOTO]

La polizia municipale di Reggio Calabria ha aderito alla manifestazione organizzata a livello nazionale per protestare insieme ai sindacati davanti alle Prefetture delle città e rivendicare i propri diritti

Protesta polizia cgil 3

Questa mattina a Reggio Calabria, così come in tutta Italia, gli agenti della polizia municipale e provinciale assieme alle associazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil sono in piazza per manifestare contro l’indifferenza delle istituzioni: “Più tutele, più riconoscimento e rinnovo di contratto per essere sempre più vicini alle comunità che trovano nella polizia locale il primo e il più prossimo presidio di sicurezza e legalità“. I sit-in, previsti davanti a tutte le prefetture d’Italia, sono mirati a uniformare su tutto il territorio nazionale le condizioni operative e salariali, rinnovare il CCNL di riferimento e riconoscere la specificità e peculiarità dei corpi di polizia locale, riconoscendo e valorizzandone il ruolo.
Le associazioni chiedono di “avviare subito il confronto per colmare già nel DDL Sicurezza in discussione le gravi discriminazioni esistenti sul piano delle tutele e dei diritti rispetto alle altre forze di polizia, a partire da equo indennizzo e cause di servizio“. E proseguono: “Vogliamo l’adeguamento della legge 65/86 vecchia ormai di trent’anni, per tenere conto delle reali funzioni che ogni giorno la polizia locale svolge sul territorio“.