Reggio Calabria, la FIL ha indirizzato ai Commissari dell’Asp la richiesta di provvedere al pagamento della produttività del personale

sanità“La FIL – scrive in una nota il segretario Giuseppe Martorano- ha indirizzato ai Commissari Straordinari dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria una richiesta perentoria di provvedere al pagamento della produttività del personale, nella misura del 30% di acconto sul dovuto, per come stabilito dall’accordo siglato in febbraio con alcune sigle sindacali. Dal 16 Febbraio, data dello “storico accordo” -prosegue- gli unici atti rintracciabili sono la richiesta di provvedere al rilascio delle attestazioni per tutto il personale della macrostruttura (datata 11 Marzo) e, in data 15 Aprile, i rilievi del Collegio Sindacale che lamenta la mancata ricezione della documentazione per esprimere il proprio parere in merito all’indennità. Come purtroppo avevamo paventato, mancando tutta una serie di atti intermedi necessari e indifferibili si è ingenerata una situazione di stallo difficilmente risolvibile in tempi brevi. Per questo la FIL ha richiesto almeno il pagamento dell’acconto pattuito, nelle more della definizione degli elementi mancanti per poter provvedere al saldo della stessa indennità. Ci rimane un unico dubbio: cosa stanno facendo le OO.SS. che pure hanno firmato questo accordo, con tanto di proclami e strombazzamenti? hanno dato mandato ai propri legali per chiedere il rispetto degli impegni presi? Come sempre a rimetterci sono i lavoratori”, conclude.