Reggio Calabria, Italia Nostra ripulisce l’area Griso Laboccetta

Diapositiva1 (1)Anche quest’anno, gli studenti partecipanti al VII Corso “A passeggio con la storia ”, organizzato dalla sezione reggina di Italia Nostra, hanno ripulito l’area archeologica Griso La Boccetta, la più antica della città. Un pomeriggio diverso per gli alunni degli Istituti Comprensivi “U. Boccioni” di Gallico e “Alessio-Contestabile” di Taurianova, del Liceo Scientifico “A. Volta”, del Liceo Artistico “Mattia Preti”, dell’ Istituto Tecnico Commerciale “R. Piria”, per i ragazzi del Progetto Intercultura, ospiti nella nostra città e per gli studenti partecipanti al Progetto “Scatti di valore”, che hanno lasciato da parte per qualche ora i libri e hanno dedicato il loro tempo e le loro energie alla comunità cittadina. E’ stata un’importante occasione di volontariato civile, i ragazzi, armati di guanti e di rastrelli, hanno riportato al decoro l’intera area sacra, consapevoli che l’immenso patrimonio archeologico che la città di Reggio possiede deve essere amato, rispettato e valorizzato e che con la tutela del patrimonio culturale si conserva la traccia più evidente della nostra civiltà, la memoria e l’identità della nostra comunità. Il campo di lavoro, organizzato di concerto con la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Calabria e con l’Amministrazione Provinciale, è stato ancora una volta un importante tassello del percorso educativo che i giovani stanno seguendo con Italia Nostra e che quest’anno ha avuto il supporto dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte per le uscite domenicali dedicate a conoscere i “monumenti naturali” che si trovano nel territorio reggino, dalle Dolomiti del Sud nel territorio di Canolo alla Woodwardia radicans, una rara felce gigante, presente nei boschi di Cinquefrondi, la cui origine risale al periodo Terziario, alla bellezza di Monte Misafumera. Dopo la pulizia, gli studenti hanno ricevuto dal Presidente dell’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte, Prof. Giuseppe Bombino, gli attestati di partecipazione al Corso “A passeggio con la storia” e i complimenti per il loro concreto impegno di cittadinanza attiva.