Reggio Calabria, i sindacati incontrano Falcomatà

palazzo san giorgio“Si è tenuto in data odierna un incontro tra le OO.SS. ed il Sindaco della Città di Reggio Calabria, Avv. Giuseppe Falcomatà, alla presenza dell’Assessore Giovanni Muraca. Nel corso dell’incontro, fortemente voluto e richiesto dalla FP CGIL, è stata espressa la grande preoccupazione per l’attuale condizione in cui si trova il Corpo della Polizia Municipale, sia per le dinamiche negative interne, in particolare dal punto di vista organizzativo, sia per la conseguente percezione da parte della collettività del mancato presidio del territorio da chi quotidianamente ha il compito di garantire l’ordine ed il rispetto delle regole. Al riguardo è stato sottolineato che la nomina del Comandante, la cui figura è vacante dal mese di settembre 2015, seppur importante, non può però ritenersi esaustiva e pertanto rappresenterebbe solo una soluzione parziale del problema”, scrive in una nota Alessandra Baldari, segretaria generale FP CGIL Reggio Calabria-Locri. “Siamo convinti, e l’abbiamo ribadito con forza -prosegue- dell’esigenza che tale nomina sia accompagnata dall’approvazione di un nuovo Regolamento del Corpo che, nell’affrontare e rideterminare gli aspetti organizzativi e funzionali, garantisca un servizio senza soluzione di continuità. A testimonianza di ciò, proprio l’attuale fase di mancato presidio delle funzioni di Comando ha inesorabilmente posto il Corpo in una situazione di non governo, con le evidenti e prevedibili conseguenze. La convocazione programmata per domani pomeriggio di un apposito tavolo tecnico, con la partecipazione delle OO.SS., che affronterà la questione regolamento, unitamente ad altre problematiche riguardanti il personale, testimonia la volontà da parte dell’Amministrazione comunale di affrontare e risolvere il problema, tenuto conto, non da ultimo, della disponibilità manifestata al confronto con il Sindacato. In conclusione, a prescindere da chi sarà il nuovo Comandante, siamo convinti che, per le competenze specifiche in capo alla Polizia Municipale, il Corpo debba essere governato da un sistema di regole certe ed esigibili, a garanzia dei lavoratori e dell’intera collettività, auspicando che il percorso oggi avviato possa presto trovare le giuste ed attese risposte”, conclude.