Reggio Calabria: grande successo per la seconda serata dell’International Fashion Week [FOTO]

Guarducci - Fata - Giulivo - Martorana-GaudiomonteIl pubblico del foyer del Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria è stato ammaliato, anche ieri sera, dalla bellezza delle creazioni degli stilisti ospiti della seconda serata di sfilate allestite nell’ambito dell’ ‘International Fashion Week’. Giovani talentuosi e nomi affermati del mondo della moda hanno presentato le proprie opere incantando la numerosa platea. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori, Giuseppe Fata e Alessandra Giulivo rispettivamente presidente e direttore generale della Camera nazionale giovani fashion designer, per il successo che l’intero evento sta riscuotendo.
“Vogliamo ringraziare la città di Reggio – hanno affermato – e tutti gli ospiti che hanno contribuito fattivamente alla buona riuscita della manifestazione. Visti i risultati, ci metteremo subito a lavoro per l’edizione 2017 e per noi questo è un grande risultato”.
Ad aprire i défilés l’ ‘architetto stilista’ Michele Gaudiamonte che ha presentato una collezione antologica, dai suoi esordi ad oggi raccontando un percorso di stile e passione. A seguire, il glamour e la bellezza sartoriale degli abiti di Roberto Guarducci. In platea rappresentati del mondo dell’imprenditoria reggina, degli enti accademici e delle istituzioni locali. “Siamo orgogliosi – ha dichiarato il presidente del Consiglio comunale di Reggio Calabria Dementrio Delfino – di ospitare al Teatro Francesco Cilea questa manifestazione che è stata realizzata in collaborazione con l’assessorato comunale alla Cultura. Speriamo sia la prima di una lunga serie”. L’obbiettivo dell’evento è mettere in contatto i giovani del territorio che iniziano a muovere i primi passi nel mondo della moda con le eccellenze nazionali ed internazionali come Johanth Chacon vincitore del premio ‘Moda Matera 2015’. I suoi abiti sono estremamente chic e freschi capaci di esaltare la purezza di una donna romantica ed estremamente femminile. A tutti loro la Camera ha consegnato il ‘Golden Muse Award’. Il riconoscimento, dedicato a tutti coloro che si sono distinti nel panorama artistico in Italia e all’estero, durante la seconda serata è stato consegnato anche al make-up artist internazionale dell’alta moda Raffaele Squillace; all’esperta di casting e general manager ‘Top Fashion Model’ Carmen Martorana e al sarto di lunga esperienza (ha lavorato anche per la maison Valentino) Biagio Crea.
La sfilata è proseguita con gli straordinari abiti della boutique ‘Tandem’ di Reggio Calabria e con le creazioni dei giovani fashion designer della ‘New generation’: Antonio Mazza con i suoi capi luminosi della ‘Collection ice’; Valentina Magro che ha portato sulla passerella una collezione ispirata all’eclissi di luna; Angelo Scatigno che ha vestito le modelle con colori sgargianti ispirati all’Africa; Marta Passaseo e Francesca Buccolieri e la loro collezione ‘Mediterraneum’; Simone Perricone che ha fatto ammirare i suoi capi realizzati attraverso materiali riciclati e di uso quotidiano; Antonio Corposanto e Martina Manzo, un connubio tra linee essenziali e tagli geometrici e Brigida Lorusso con la sua collezione ispirata all’illustratore René Gruau.
Importante il lavoro di tutto lo staff della Camera e di tutte le persone che hanno lavorato ‘dietro le quinte’ in queste due giorni di sfilate come Dario Caminiti e Gianni Scopelliti che hanno curato il trucco e le acconciature di tutti i protagonisti dell’evento. A concludere la sfilata, le opere sartoriali degli studenti dell’ Accademia delle belli arti di Palermo (sezione Progettazione Moda) e dell’ Accademia ‘New Style’ di Cosenza.
Ma l’ ‘International Fashion Week’ continua con uno shooting di moda e con il gran finale mercoledì 1 giugno al ‘Niù beach garden’ di Reggio Calabria con un grande party conclusivo. Testimonial d’eccezione, la showgirl Cristina Buccino.