Reggio Calabria, gli istituti di partecipazione popolare all’esame della terza Commissione

palazzo san giorgioProcede l’esame della Commissione Politiche Sociali e del Lavoro, presieduta dal Consigliere Antonino Nocera, dei regolamenti per gli istituti di partecipazione popolare che saranno attivati dal Comune di Reggio Calabria. Tra le proposte avanzate, che andranno a costituire il corpo del nuovo regolamento, trovano spazio le Consulte, la redazione del Bilancio partecipato, le assemblee pubbliche ed altri strumenti di partecipazione. «Nelle prossime sedute della Commissione – ha annunciato il Presidente della Commissione Nino Nocera – inizieranno le audizioni delle Associazioni che operano sul nostro territorio, dalle quali ci aspettiamo proposte concrete per la redazione del regolamento. L’obiettivo – ha aggiunto Nocera – è quello di avvicinare i cittadini alla politica, rendendo l’intera comunità più responsabile e più vicina all’amministrazione della cosa pubblica». «Abbiamo già acquisito, affrontandole anche durante il dibattito in Commissione, le idee e le proposte che sono venute fuori durante l’ultima partecipatissima assemblea pubblica indetta dal Sindaco Falcomatà lo scorso 14 marzo. Ma vogliamo andare oltre e proprio su indicazione del Sindaco vogliamo aprire il dibattito alle Associazioni cittadine che maggiormente si sono distinte nella promozione degli istituti di partecipazione nella macchina amministrativa comunale». «L’attivazione degli istituti di partecipazione popolare è uno degli obiettivi più qualificanti di questa Amministrazione – ha concluso il Presidente Nocera – l’obiettivo è quello di depotenziare le forme di personalismo che allontanano i cittadini dalla politica ed attivare percorsi di condivisione che mettano al centro delle scelte amministrative la volontà dei cittadini che in questo modo hanno l’opportunità di partecipare direttamente all’amministrazione della cosa pubblica».