Reggio Calabria, Falcomatà: “difendere l’informazione libera significa tutelare i diritti dei cittadini”

palazzo san giorgio“In occasione della XXIII giornata mondiale della libertà di stampa desidero rivolgere il mio pensiero a chi negli anni ha avuto il merito di raccontare le luci e le ombre di questa terra pagando anche con la propria vita l’amore per la verità e la passione per il giornalismo”. È quanto ha dichiarato il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà intervenendo nel corso dell’iniziativa organizzata dalla Federazione Nazionale Stampa Italiana e dal Sindacato Giornalisti della Calabria per la memoria dei giornalisti uccisi dal terrorismo e dalle mafie.
Essere giornalisti in Calabria assomiglia sempre di più ad una missione – ha aggiunto il Sindaco – i cronisti si trovano ad operare in una condizione di frontiera, subendo spesso vessanti intimidazioni e talvolta pagando con la vita la propria voglia di raccontare fino in fondo la realtà che ci circonda. Una condizione inaccettabile indegna di un Paese civile”. “La politica – ha concluso il primo Cittadino di Reggio Calabria - ha il dovere di interrogarsi su questa che deve rappresentare una vera e propria emergenza. L’informazione è un diritto di ogni cittadino. E se vogliamo tutelare il diritto dei cittadini dobbiamo saper difendere i diritti degli operatori dell’informazione, che con grande impegno e passione raccontano quotidianamente l’anima profonda della nostra terra”.