Reggio Calabria, Falcomatà: “bene il rilancio della condotta di bypass per la Diga sul Menta, si faccia presto”

diga menta (4)Il via libera dalla conferenza dei servizi sui lavori per la realizzazione della condotta di bypass per il collegamento della diga sul Menta al sistema idrico reggino è un’ottima notizia per la Città di Reggio e per l’intera Calabria“. E’ quanto dichiara in una nota il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà commentando la recente approvazione del progetto.

Quello della carenza idrica è uno dei problemi più atavici di questo territorio – ha aggiunto il primo Cittadino di Reggio Calabria – anche quest’estate, purtroppo, non mancheranno i problemi. Ma a fronte di tutto ciò, negli ultimi mesi abbiamo programmato come Amministrazione una serie di importanti interventi per la riqualificazione delle condotte idriche comunali, di concerto con il settore comunale e con il consigliere delegato alle manutenzioni idriche, che ringrazio per l’impegno dimostrato, che dovrebbero migliorare la situazione in maniera sensibile, anche se non ancora in via definitiva“.

Quello che invece sarebbe vitale per la risoluzione del problema idrico sul nostro territorio – ha proseguito il Sindaco Falcomatà – è il completamento dello schema idrico del Menta, attraverso la condotta di bypass che, stando a quanto rilevato dai tecnici, potrebbe essere pronta già per la prossima estate. Seppur non ancora a pieno regime, l’arrivo dell’acqua del Menta sarebbe un evento storico per la nostra Città. Per questo ritengo sia da sottolineare l’impegno assunto da Sorical, concessionario progettuale dell’opera, e degli stessi vertici della Regione che hanno prodotto negli ultimi tempi alcuni significativi passi in avanti in questa direzione. Fuori dalle liturgie elettorali, che puntualmente all’approssimarsi del ritorno alle urne ripropongono il tema dell’inaugurazione della Diga sul Menta, ritengo sia necessario un impulso decisivo a questa grande infrastruttura che risolverebbe una volta per tutte il problema idrico sul nostro territorio. Reggio Calabria ha sete, si faccia presto”.