Reggio Calabria, esposizione artistica di rifiuti in via Ciccarello

Dopo la moto d’acqua, i cassonetti di Via Ciccarello ospitano nella loro area un altro rifiuto insolito: un espositore da attività commerciale

Espositore rifiuti CiccarelloLa bella stagione sembra essere arrivata, nonostante il cielo poco limpido. Le temperature sono sensibilmente aumentate e qualche coraggioso si è già avvicinato alle spiagge. Il proprietario della moto d’acqua abbandonata accanto ai cassonetti dei rifiuti di Via Ciccarello a Reggio Calabria, però, non sembra essersi pentito del gesto che l’ha spinto il 29 aprile a disfarsi del suo acquascooter.
Oggi, il mezzo si trova in posizione più panoramica, probabilmente spostato dagli addetti alla raccolta differenziata che non sono autorizzati a rimuoverlo e smaltirlo.
La solitudine dell’acquascooter, tuttavia, è finalmente giunta a termine: a fargli compagnia è arrivato un altro rifiuto ingombrante molto singolare e non smaltito correttamente: un espositore da attività commerciale, uno di quei pannelli che è possibile trovare facilmente dentro i negozi, al quale vengono attaccati i prodotti per l’acquisto.
L’unica esposizione che si può ammirare in Via Ciccarello però è quella triste di rifiuti abbandonati, un museo del disordine e della sporcizia che non serve a una città come Reggio, anche se sembra più facile contribuirvi che porvi rimedio, facendo una semplice telefonata all’ufficio del Comune per la raccolta a domicilio o prendere la macchina e guidare fino all’Isola ecologica.