Reggio Calabria celebra la Giornata Mondiale per la Libertà di Stampa: “giornalisti liberi principale arma della democrazia” [FOTO]

Reggio Calabria, al Consiglio Regionale un incontro per celebrare la XXIII Giornata Mondiale della Libertà di Stampa

giornata mondiale libertà di stampa (2)Si sta svolgendo stamattina nell’auditorium Nicola Calipari del Consiglio Regionale di Reggio Calabria un incontro per celebrare la XXIII Giornata Mondiale della libertà di stampa, valido come corso di formazione per i giornalisti che hanno gremito la sala insieme agli studenti del Liceo Scoentifico Leonardo Da Vinci presenti nell’ambito di un progetto di alternanza scuola-lavoro. Particolarmente significativo l’intervento del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Marco Minniti, che ha parlato di “libertà di stampa come principale arma della democrazia”. Minniti ha esaltato i valori della libertà e del giornalismo spiegando come non sia un controsenso la presenza di un servitore dello Stato come lui, che si occupa di servizi segreti, in un incontro per la stampa libera. A condurre i lavori il Presidente del Sindacato dei giornalisti calabresi Carlo Parisi, che ha stigmatizzato gli i “soprusi degli editori” esaltando il ruolo del sindacato calabrese, che vanta oltre 1400 iscritti e in Italia è terzo nonostante la Calabria non sia una regione tra le più popolose d’Italia. In mattinata sono intervenuti il Presidente del consiglio regionale Nicola Irto, il sindaco Giuseppe Falcomatà, il prefetto Claudio Sammartino, il collega Michele Albanese testimone della lotta quotidiana del giornalismo libero contro le vessazioni della ‘Ndrangheta, il presidente dell’ordine dei giornalisti della Calabria Giuseppe Soluri, il consigliere nazionale dell’ordine dei giornalisti Nicola Marini, il vice presidente dell’Inpgi Giuseppe Gulletta e Claudia Ventura per l’Unesco che patrocina l’evento. L’incontro proseguirà adesso con un question time e con una nuova sessione nel pomeriggio dedicata alla giornata della memoria dei giornalisti uccisi da mafie e terrorismo, anche questa celebrata oggi alla nona edizione.