Reggio Calabria avvolta dall’eleganza dell’International Fashion Week, grande successo per la prima serata di sfilate [FOTO]

Un momento della sfilata (2)La città dello Stretto teatro di lusso ed eleganza. Dopo il Pre-opening di shooting di moda, ieri sera il foyer del Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria ha ospitato la prima delle due sfilate in programma dell’ ‘International Fashion Week’. La manifestazione che animerà la città fino all’1 giugno è stata allestita, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Reggio Calabria, dalla Camera nazionale giovani fashion designer (CNGFD). “Devo ringraziare – ha affermato Giuseppe Fata presidente CNGFD -  tutti gli stilisti nazionali ed internazionali che hanno aderito all’evento che fin dalle sua prime battute  sta riscuotendo grande successo. La Camera vuole sostenere le nuove generazioni del Made in Italy mettendole in contatto con le grandi firme. Eventi di tale portata – ha concluso – possono creare momenti d’incontro foriere anche di sbocchi occupazionali”.

Ad accogliere gli ospiti dei vari défilés all’ingresso del Teatro la mostra ‘Gianni Versace ritratto di un uomo’ dedicata al grande stilista reggino a cura dall’Accademia di belle arti di Reggio Calabria. Le sfilate di alta moda sono state presentate dal direttore generale CNGFD Alessandra Giulivo “La manifestazione – ha affermato -  sta esaltando e continuerà a farlo durante i prossimi eventi non solo la moda ma l’arte in tutte le sue sfaccettature. La creatività ha bisogno di esprimersi e noi vogliamo dare questa opportunità ai giovani talenti”. La sfilata è stata suddivisa in quattro parti. Per l’ ‘International fashion designer’ ha presentato la sua collezione ‘Figli del Crepuscolo’ la stilista Iuliana Mihai, capi cuciti e ricamati a mano fedeli al suo stile ‘Nippo New Gothic’. Si ispira invece all’orchidea la collezione del reggino Gianni Sapone che ha fatto sfilare i suoi capi per l’ ‘Excellence made in Italy’. Per ‘Maestro d’alta moda’ l’eleganza del black and white del modellista di Fendi Nino Masso. Spazio poi ai ‘Fashion designer’: Pierre Prandini che ha fatto ammirare i suoi capi di pellicceria uniti agli abiti da sera in seta e ricercati accessori; Noemi Azzurra Neto Dell’Acqua ‘capace di vestire l’anima delle donne’ ha presentato la sua collezione sposa e cerimonia 2017; Emanuela Conte con i suoi capi romantici e unici; Francesca Melia (‘Fram La Plume’) vestiti dai colori delicati capaci di sottolineare la visione estrema di una donna eterea; Giuseppe Deodato con le sue ricercate giacche uomo/donna – autunno/inverno; Giosì Barbaro che ha presentato la sua Moda Mare ispirata alla purezza delle divinità; Pasqualina Tripodi (‘Pasly’) designer di alta gioielleria che realizza le sue opere solo attraverso componenti naturali e Tatiana Fusi che segue la collega realizzando in questo caso abiti di cotone e lino, anche i colori utilizzati nelle sue creazioni sono ottenute da tinture naturali.

La serata è stata caratterizzata anche dalla consegna dei ‘Golden Muse Award’ premio consegnato dalla Camera a personalità che si sono distinte nel campo della moda, del cinema e della televisione. A ricevere il riconoscimento durante la prima serata di sfilate il maestro Gerardo Sacco, l’orafo calabrese che esporta la sua arte in tutto il mondo. Sacco, che ha lavorato per il grande schermo e per grandi personaggi del panorama cinematografico, ha voluto precisare che esporta direttamente dalla Calabria un prodotto ‘finito’  ed invita i giovani a non arrendersi e a lavorare per cercare di creare ‘arte’ e non di emularla. Insigniti del riconoscimento anche Maria Cristina Rigano esperta in comunicazione e organizzazione di eventi, la principessa Costanza Afan De Rivera Costaguti Florio, lo scenografo Mario Carlo Garrambone, il rittrattista e illustratore Roberto di Costanzo, il regista Luigi Parisi, la modella Dominique Catellanos e il modellista Fendi, Nino Masso.

Tanti gli appuntamenti previsti per oggi, che si concluderanno con la seconda serata di sfilate sempre al foyer del Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria.