Reggio Calabria, aperto il Simposio Internazionale “New Metropolitan Perspectives” [FOTO]

Oggi alla Sala Nicola Calipari del Palazzo della Regione di Reggio Calabria si è tenuta la conferenza di apertura del Simposio Internazionale “New Metropolitan Perspectives” che riguarda la gestione delle città in un’ottica metropolitana

Sala Calipari New Metropolitan Perspectives Simposio295901Questa mattina l’Auditorio Nicola Calipari del Palazzo della Regione ha ospitato l’apertura dei lavori del secondo Simposio Internazionale “New Metropolitan Perspectives”. Il meeting durerà fino al prossimo 20 maggio e ha come tema: “Pianificazione strategica, pianificazione territoriale, programmazione economica e strumenti di ausilio alle decisioni: contributi multidisciplinari per un approccio integrato”.
L’obiettivo è quello di creare programmi di lavoro atti a migliorare le proprie dinamiche in un’ottica metropolitana. Al tavolo dei relatori oggi i rappresentanti delle società scientifiche SIEV, SIU, INU che insieme a Società Geografica Italiana, Accedemia Urbana che hanno patrocinato l’evento, insieme ad altre società straniere come come RSA, il cui lavoro è stato presentato questa mattina da Daniela Carl, Deputy Chief Executive.
Presente anche il Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa che ha contribuito fornendo un punto di vista politico rispetto ciò che attende la città: “Abbiamo fatto migliaia di convegni sul tema della città metropolitana: siamo tutti d’accordo sul fatto che il nostro territorio ha tante peculiarità e tanti punti di debolezza su cui intervenire. Soprattutto nella visione d’insieme di una città metropolitana è importante intervenire su temi che hanno ricadute fondamentali sulla qualità della vita dei suoi cittadini. Non bisogna immaginare la città metropolitana come una città “Reggiocentrica”: i cittadini di qualsiasi Comune della Provincia devono essere posti sullo stesso piano”.
Il simposio si articola in 15 sessioni che impegneranno professionisti e docenti in peculiari dibattiti: la prima sessione si terrà questo pomeriggio all’Università Mediterranea alle 15.00.