Presentata la terza edizione del festival le Castella Tarantella Week

LOCANDINA TARANTELLA WEEK.cdrE’ stato presentato nei giorni scorsi il programma ufficiale della terza edizione del festival LE CASTELLA TARANTELLA WEEK! L’iniziativa segna l’apertura ufficiale della stagione estiva di uno dei posti più belli della nostra Regione ed è organizzato grazie ad una grande sinergia tra pubblico e privato. L’evento, infatti, è sostenuto dal Comune di Isola di Capo Rizzuto, dalla Camera di Commercio, dalla Confcommercio Provinciale, dal comitato festa della parrocchia visitazione B.V. Maria e dai commercianti di Le Castella. Il festival “Le Castella Tarantella week” è nato per coniugare la grande vocazione turistica del territorio con la tradizione popolare e religiosa. 7 giorni che colgono il fascino turistico e culturale dell’appuntamento religioso e lo integrano con il mondo popolare tra musica, balli e canti. Nei diversi appuntamenti dal mattino fino a tarda notte, si alterneranno artisti provenienti da tutta la Calabria. Le Castella ogni anno è “invasa” da centinaia di artisti con animazione, stage di danza, musiche popolari e tante altre sorprese. Alla conferenza stampa sono intervenuti: il Presidente della Camera di Commercio di Crotone Alfio Pugliese il quale ha ricordato che l’ente da lui presieduto deve essere vicino a queste iniziative che in modo tangibile hanno si un ritorno culturale e di promozione del territorio, ma anche un effettivo ritorno economico e di crescita per i commercianti i quali devono credere ed investire in questi progetti. In rappresentanza del Comune di Isola Capo Rizzuto era presente Carmela Maiolo (Vice-Sindaco e Assessore al Turismo) la quale si è ritenuta entusiasta di questa terza edizione che si prospetta essere sempre più singolare e vicina al territorio. Il comune di Isola, partner anche quet’anno dell’evento, ha come obiettivo quello di destagionalizzare il turismo per far sì che più persone possano venire in questo territorio e godere delle ricchezze tutto l’anno. Le castella è la perla della Calabria ed è il simbolo della nostra regione in tutto il mondo, pertanto il Comune crede nell’iniziativa tanto da proporre ufficialmente di aprire e concludere la stagione turistica di Isola proprio con due eventi “Le Castella Tarantella week – Calabria Sona”.  Dopo soli tre anni il “LE CASTELLA TARANTELLA WEEK” è riuscito a protrarsi per un’intera settimana, dal 27 maggio al 2 giugno ed è divenuto punto di riferimento a livello Regionale per tanti gruppi e appassionati. Il direttore artistico per Calabria Sona Giuseppe Marasco ha evidenziato come il programma di quest’anno voglia dare un’impronta chiara sull’identità del territorio di Isola e del crotonese –“chi viene al nostro festival deve respirare l’aria della nostra cultura popolare, dei gruppi che sul territorio ricercano e si rapportano con la nostra storia e le nostre tradizioni, tutti gli ospiti “esterni” devono interagire e rapportarsi con la nostra realtà locale per favorire la conoscenza e la condivisione di questo grande patrimonio”. “Siamo convinti che solo partendo da una cultura popolare, ballando e suonando la nostra musica e ascoltando i versi dei nostri predecessori, ci possa essere uno sviluppo autentico  ma solido grazie alla nostra identità”. Saranno giornate di condivisione ha evidenziato Don Luca, parroco di Le Castella, caratterizzate da momenti emozionanti contraddistinti non solo dagli eventi spirituali ma anche da sano divertimento con tanta musica made in Calabria. Altra giornata promotrice di condivisione oltre a quella del 1 giugno sarà quella del 2 giugno con “il palio del popolo”.  Ogni Parrocchia della Diocesi (ma anche associazioni) potrà partecipare con una propria squadra per aggiudicarsi un “palio”. Sarà un modo anche questo per stare insieme, conoscersi e divertirsi con giochi popolari e tanto altro, consacrando cosi Le Castella a territorio di accoglienza. Una sette giorni ricchi eventi che avranno inizio sin dalla mattina con laboratori musicali pensati per i più piccoli a cura di Emy Vaccari, esibizioni per le strade di Le Castella con la Antonio Grosso School day e Ciccio Nucera Day. Attesa sarà la Notte Bianca sabato 28 maggio che inizierà con Il Parto delle Nuvole Pesanti per poi continuare con una serie di iniziative su tutto il territorio grazie all’impegno anche dei giovani di Le Castella. Presente alla terza edizione di LE CASTELLA TARANTELLA WEEK domenca 29 maggio Otello Profazio, il cantastorie 82 enne più giovane d’Italia che avrà tanto da insegnarci anche in questa occasione insieme a Fulvio Cama e Fabulanova. Grazie alla loro presenza e a quella di S.E. il Vescovo Domenico Graziani il 30 Maggio è stato pensato un incontro aperto a tutti dal titolo “Tradizioni religiose e popolari, fede e cultura per un autentico sviluppo”, una tavola rotonda con tutti i musicisti e ricercatori del territorio per parlare di tradizioni e di legame con la religione, per capire se lo sviluppo non debba presuppore una grande consapevolezza della propria identità. Mentre a far saltare la piazza domenica 29 maggio sarà il gruppo materano RAGNATELA FOLK BAND invitato in onore nel nostro Don Pino Caiazzo, proclamato Arcivescovo della Diocesi di Matera il mese scorso. Dicevamo grande importanza alle realtà locali con: Il 27 il festival avrà inizio con l’esibizione del gruppo folk “Magna Graecia”, il 30 dalle 18 grande Happening dei musicisti del territorio, l’1 Giugno intervento de “i Canterini di Aesylon” e concerto degli “Astiokena” e il 2 Giugno dalle 15 “u pupulu” a cura dell’associazione “cummari e cummareddhi” di Isola C.R. Il Festival di Le Castella rientra nel circuito CALABRIASONA, progetto leader che promuove tutta la musica Made in Calabria e gli eventi che possano valorizzarla.