Poste Italiane incontra il sindaco di Filadelfia

FiladelfiaL’organizzazione e la gestione della distribuzione della corrispondenza nel territorio di Filadelfia, è stato l’oggetto di un incontro tra il responsabile regionale del Recapito di Poste Italiane in Calabria, Agostino Avenale, e il Sindaco di Filadelfia, Maurizio De Nisi. Presenti anche il direttore del centro di recapito di Vibo, Giorgio Bramante, e Lucia Federico della Comunicazione Territoriale Calabria. Il Sindaco, che aveva richiesto l’incontro, si è fatto portavoce delle esigenze dei cittadini che segnalavano ritardi e alcune disfunzioni riscontrate nei mesi scorsi, anche nel recapito delle cartelle Equitalia. Il responsabile di Poste Italiane ha confermato un effettivo rallentamento nella distribuzione della corrispondenza determinato, nell’ultimo periodo, dal turn over dei due portalettere titolari della zona andati in pensione e sostituiti da nuovi assunti che, però, hanno incontrato numerose difficoltà nella corretta consegna della corrispondenza a causa di una insufficiente toponomastica. E’ stato comunque assicurato il rispetto delle procedure nella consegna delle cartelle esattoriali e informato il primo cittadino che, al momento, non esistono giacenze di corrispondenza inevasa. Il responsabile del recapito ha ribadito l’impegno dell’azienda per garantire un servizio di recapito di qualità su tutto il territorio del comune di Filadelfia e, di concerto con il Sindaco, è stato deciso di riportare il centro di distribuzione postale nella sede originaria di Filadelfia. L’Amministrazione si è impegnata a supportare i giovani portalettere con l’ausilio dei messi comunali, per poterli mettere in condizioni di operare al più presto in autonomia, garantendo anche una maggiore attenzione all’attuazione di un piano per realizzare una adeguata toponomastica nel territorio di Filadelfia.