Poste Italiane apre le porte ai figli e alle famiglie dei dipendenti

PosteSono stati la “Comunicazione” nelle sue diverse forme espressive, e il suo valore sociale, i temi scelti per l’undicesima edizione di Posteaperte 2016, l’iniziativa nazionale rivolta ai figli dei dipendenti di Poste Italiane per condividere in un giorno speciale i luoghi di lavoro dei genitori, in un clima festoso e allegro di incontro tra famiglia e azienda. Posteaperte 2016 si è svolta in 29 sedi aziendali, distribuite tra le diverse regioni italiane, con la partecipazione di oltre 2.000 bambini di età compresa tra i 3 e i 12 anni. A Reggio Calabria l’iniziativa è stata ospitata nella sede della Filiale di Poste Italiane, in via Miraglia. Per affrontare gli argomenti proposti, in modo piacevole, i bambini sono stati impegnati in giochi e laboratori: dalla realizzazione di cartoline e libri, alla creazione “in collettiva” di strofe e poesie, dai momenti di spettacolo, ai laboratori in cui condividere esperienze formative con la chiave dell’allegria e del divertimento. Tra un gioco e l’altro i bambini hanno gustato una merenda e ricevuto in dono un gadget tematico, mentre i più grandi hanno effettuato una visita guidata di alcune strutture aziendali. La festa è stata accompagnata, anche in questa edizione, da un momento dedicato alla solidarietà: i bambini hanno donato un libro o un quaderno alle associazioni impegnate nella tutela dell’infanzia scelte dall’azienda su tutto il territorio nazionale. Posteaperte ha partecipato inoltre all’iniziativa “Bimbi in ufficio con mamma e papà”, promossa da Corriere della Sera/CorrierEconomia in collaborazione con La Stampa.